Milano, torna Rugby nei Parchi 2017

Share post:

di Gaiaitalia.com

 
Si riparte ancora una volta, la sesta volta, da Milano verso il resto d’Italia. Il progetto Rugby nei Parchi 2017, dedicato ai bambini tra i 5 e 13 anni, conferma il successo delle passate edizioni, in un entusiasmante crescendo che l’anno scorso ha dato all’evento carattere nazionale e quest’anno allarga le braccia a nuove città.

Happening non solo sportivo, RnP è un’esperienza di gioco ma anche di condivisione dei valori di cui il rugby è portavoce, capace di appassionare i ragazzi insieme ai genitori. Un’importante occasione per vivere la città all’aperto, promuovere lo sport diffuso e destrutturato negli spazi verdi metropolitani, lavorando sull’inclusione e sul coinvolgimento sociale. Una vera e propria attività di integrazione che le Amministrazioni comunali coinvolte hanno deciso di promuovere anche per la modalità totalmente gratuita e accessibile su larga scala.

La sesta edizione vanta dunque l’acquisizione di tre nuove città: Catania, Bari e Firenze. Partirà dal Parco Nord di Milano, culla dell’evento, l’8 aprile, poi si sposterà al Boschetto della Playa di Catania e al Parco 2 giugno di Bari, proseguirà a Ravenna, nella cornice del Parco Teodorico, poi a Firenze al Parco delle Cascine e infine Napoli, il 27 maggio, per concludersi al Parco Virgiliano.

La chiave del successo della manifestazione, supportata in modo convinto dall’Assessorato allo Sport del Comune di Milano e che ha portato fino a oggi quasi 15mila bambini e bambine a immergersi nel mondo del rugby, risiede nella volontà di portare lo sport e i suoi valori in contesti cittadini, nello scenario delle grandi aree verdi metropolitane, creando un punto di incontro per le famiglie in maniera totalmente gratuita. Il parco come luogo privilegiato per il gioco, dunque, ma anche come teatro per la formazione dei più piccoli, che hanno la possibilità di avvicinarsi a questo sport e ai valori che veicola: il rispetto, la condivisione, la disciplina, la partecipazione, il divertimento.

Le sei squadre coinvolte in questa sesta edizione si occuperanno delle attività relative al proprio territorio e sono alcuni tra i club di maggior prestigio presenti su scala nazionale: Cus Milano Rugby, Comitato Regionale Fir, Tigri di Bari, Ravenna Rugby, Firenze Rugby 1931, Amatori Napoli Rugby.
La formula dell’edizione 2017 ricalca quelle consolidate delle precedenti e prevede due attività: una riservata ai neofiti, a tutti quei bambini che desiderano avvicinarsi al rugby, l’altra invece dedicata a chi già gioca, che offrirà tornei federali e raggruppamenti per categoria. In conclusione, come da tradizione, i bambini e le famiglie vivranno insieme il classico Terzo Tempo, trasformato in una “merenda” condivisa.

Il format, anche quest’anno, è reso possibile dalle partnership scelte da RnP: Generali Italia, che durante tutte le tappe allestirà a bordo campo uno stand dove agenti saranno a disposizione per un “Check Up assicurativo” gratuito, distribuiranno le t-shirt ufficiali della manifestazione e regaleranno ai bambini la possibilità di una foto con la sagoma di un leone con il pallone da rugby; DeAKids (canali Sky 601 e 602) che è invece media partner dell’evento e promuoverà le tappe sui canali e sul sito, allestirà i parchi metropolitani coinvolti e assegnerà il premio fair play DeAKids durante il terzo tempo; Fondazione Telethon, main charity partner della sesta edizione di Rugby nei parchi che sarà inoltre presente all’evento con i suoi banchetti per la distribuzione di prodotti solidali per raccogliere fondi a favore della ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare.

Le bambine e i bambini, dai 5 ai 13 anni, dovranno essere accompagnate almeno da un genitore. La manifestazione, totalmente gratuita, è patrocinata dalla Federazione Italiana Rugby.

 

 

 

(6 aprile 2017)

 




 

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

potrebbero interessarvi

Ricercata arrestata dalla Polizia di Stato nella stazione di Milano Centrale

di Redazione Milano Ieri, la Polizia Ferroviaria di Milano ha arrestato una cittadina bosniaca di 34 anni perché destinataria di...

Civitas Como sul benessere degli animali d’affezione

di Redazione Como Sul territorio del Comune di Como all'oggi sono presenti 10.160 cani più di 12.000 gatti e 5...

La Corte Costituzionale ferma la legge della Lombardia sui “taser”

di P.M.M. La Corte Costituzionale ha detto no alla possibilità che consentiva alla Polizia Locale do usare i "dissuasori...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: