Home / Milano / Grande successo per la prima Milano Arch Week

Grande successo per la prima Milano Arch Week

di Gaiaitalia.com, #Milano

 

 

 

 

Si è chiusa ieri mattina, con la prima visita guidata alla Palazzina dei bagni Misteriosi del Teatro Franco Parenti, la prima Milano Arch Week.

Promossa dal Comune, dal Politecnico e dalla Triennale, Milano Arch Week ha raccolto ovunque un grande successo di pubblico.

Si calcola che durante la settimana siano stati circa 20mila i partecipanti alle iniziative nelle due sedi istituzionali (Politecnico e Triennale) e gli amanti dell’architettura che hanno seguito le visite guidate alle case museo, le gite di Polimibus, le incursioni di VespArch e i numerosi eventi diffusi nell’intera città.

Milano Arch Week, che è stata seguita con continuità dai media locali, nazionali e internazionali, ha dimostrato una volta di più la forza e l’ampiezza dell’architettura nel saper coinvolgere emozioni e riflessioni di un vastissimo pubblico di operatori, tecnici, amanti e semplicemente curiosi delle discipline del progetto.

Una valutazione ripresa dai rappresentanti dell’Amministrazione comunale, dal Rettore del Politecnico Ferruccio Resta, che sabato mattina – insieme al Direttore della Triennale Andrea Cancellato e al Direttore Artistico di Milano Arch Week Stefano Boeri – hanno proposto un bilancio di questa prima settimana, convinti che l’architettura rappresenterà anche nei prossimi anni una linfa vitale per la cultura e il ruolo internazionale di Milano.

Milano Arch Week ha ospitato momenti di riflessione sul futuro e il presente di Milano, lezioni di prestigiosi progettisti internazionali (come gli RCR Arquitectes vincitori del Pritzker 2017 e il grande Maestro USA Peter Eisenman), discussioni su grandi e urgenti questioni come la ricostruzione post sisma in Italia centrale – ed eventi mirabili come la serata di festa dedicata allo straordinario Gillo Dorfles e il concerto finale di Fabri Fibra, che ha chiamato centinaia di giovani a riflettere sul ruolo della musica come riscatto dalle periferie sociali e dal degrado culturale.

Con la sua varietà di eventi e luoghi, Milano Arch Week ha dimostrato da un lato l’ampiezza di temi e partecipanti che l’architettura sa offrire e dall’altro il ruolo oggi insostituibile di Milano come epicentro dell’architettura planetaria.

 

 

 

(19 giugno 2017)





 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riseravti, riproduzione vietata




 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi