Palazzo Marino dà il via a 252 nuove assunzioni per il triennio 2017-2019

Share post:

di Gaiaitalia.com, #Milano

 

 

Assicurare elevati standard qualitativi per i servizi erogati ai cittadini, garantire servizi sociali sempre più efficienti, una maggiore attenzione alla sicurezza oltre a una immediata eseguibilità delle assunzioni per garantire la nuova organizzazione della macchina amministrativa.

Questi gli obbiettivi fissati dal documento di programmazione del fabbisogno di personale per il triennio 2017-2019 approvato oggi dalla Giunta milanese. Il provvedimento definisce l’assunzione di 252 figure professionali di vario livello (da “A” a “D3”) cui si aggiungono le 178 figure che si stanno selezionando in questi mesi attraverso i vari concorsi.

“Nel definire questo piano – spiega l’Assessore alle Politiche per il Lavoro con delega al Personale, Cristina Tajani – abbiamo voluto dare particolare attenzione all’immediata agibilità del piano assunzioni. Si è deciso di dare corso alle assunzioni programmate prevalentemente mediante scorrimento delle graduatorie esistenti, peraltro in scadenza a dicembre 2017. Le scelte occupazionali di fondo sono state: prestare particolare attenzione a garantire la copertura del personale dell’area dei servizi sociali; un investimento importante sulle professionalità tecniche che sono quelle che devono sostenere l’Amministrazione nella realizzazione delle grandi opere pubbliche; infine l’investimento per garantire la sicurezza con più agenti e ufficiali. Prosegue inoltre per l’anno educativo 2017 – 2018 l’impegno di assicurare gli standard quantitativi e qualitativi dei servizi all’infanzia”.

A beneficiare del piano occupazionale del triennio 2017-19, in sintesi, saranno 252 professionisti tra cui: 118 assunti dallo scorrimento di graduatorie esistenti; 88 profili amministrativi per rendere i servizi più snelli, oltre a 72 profili tecnici per sostenere gli investimenti in opere pubbliche e infrastrutture programmati dall’Amministrazione, 18 unità tra assistenti sociali e addetti ai servizi socio assistenziali, 16 addetti ai servizi museali e culturali, oltre a 44 assunzioni nella Polizia locale tra agenti e ufficiali.

Un cospicuo piano di assunzioni reso possibile grazie alle azioni intraprese dall’Amministrazione comunale negli scorsi anni in termini di rispetto del patto di stabilità interno relativo all’anno 2016, approvazione entro i termini previsti del Bilancio di Previsione 2017–2019 oltre a una costante azione di riduzione della spesa per personale rispetto al valore medio nel triennio 2011–2013. Azioni che hanno permesso, nel corso del 2017, di poter attingere al 75% del valore delle cessazioni per l’anno 2016 pari a oltre 5milioni di euro e all’80% del valore delle cessazioni nel settore vigilanza per circa 830mila euro, a cui si aggiungono circa 900 mila euro di residui per l’anno 2015-16, portando così le risorse per l’attuazione delle 252 nuove assunzioni a un totale complessivo di circa 7milioni di euro.




 

(4 agosto 2017)

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

potrebbero interessarvi

I tour virtuali di BergamoScienza 2022. Un grande ritorno

di Redazione Cultura A partire da domani, martedì 4 ottobre, torna a BergamoScienza, per il terzo anno consecutivo, la serie...

Luce, materia e colore. Guerrino Tramonti a Milano nel trentennale della scomparsa

di Redazione Milano La Fondazione e il Museo Guerrino Tramonti APS di Faenza sono lieti di presentare presso lo...

A Gazoldo degli Ippoliti (Mn) dal 29 settembre al 9 ottobre 2022 l’VIII edizione di “Raccontiamoci le mafie” 

di Redazione Mantova Giovedì 29 settembre prende il via l’VIII edizione di “Raccontiamoci le mafie”, la rassegna culturale organizzata...

Scannatoio post-elezioni a destra. Cazzotti tra Moratti e Fontana

di Giancarlo Grassi Siccome le elezioni scaldano gli animi e nutrono l'arroganza, soprattutto quando sono elezioni perse, era nell'aria il...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: