Comune e Federmilano alla Vogue Fashion’s Night Out col gazebo della Polizia Locale

Share post:

di Gaiaitalia.com, #Milano

 

 

Torna in piazza San Carlo il gazebo anticontraffazione della Polizia locale di Milano. L’iniziativa, realizzata in occasione della Vogue Fashion’s Night Out, ha lo scopo di sensibilizzare i cittadini sui pericoli legati all’acquisto di prodotti con marchio contraffatto. Promossa da Federmodamilano (Confcommercio Milano) e Federazione Moda Italia, è realizzata in collaborazione con l’Unità antiabusivismo della Polizia locale – coordinata dal Comandante Marco Ciacci – che ha un nucleo di agenti specializzato nella lotta alla contraffazione e all’abusivismo commerciale.

L’unità della Polizia Locale ogni giorno è impegnata in attività di controllo nelle principali arterie commerciali, nei mezzanini delle metropolitane, nei mercati rionali e in occasione di manifestazioni fieristiche per contrastare la vendita di prodotti contraffatti e il commercio abusivo.

Gli agenti svolgono attività investigative molto importanti che a partire dalla vendita al dettaglio dei prodotti portano in più occasioni a risalire alla lunga e complessa filiera governata da racket internazionali, portando alla luce centri di produzione e distribuzione della merce (laboratori, magazzini all’ingrosso, centri di stoccaggio).

In materia di antiabusivismo e anticontraffazione la Polizia Locale ha effettuato – dall’1 settembre 2016 al 31 agosto 2017 – 6.500 controlli accertando 2mila violazioni a leggi e regolamenti. Sono state inoltre effettuate 180 denunce all’Autorità giudiziaria. Complessivamente gli agenti hanno effettuato 3.150 sequestri amministrativi per un totale di 8.180.000 pezzi e 350 sequestri penali con 335.500 pezzi.

“La Polizia Locale – spiega il comandante Marco Ciacci – ha messo in luce fenomeni di sfruttamento, anche minorile, e lavoro sommerso. Chi acquista deve sapere che il fenomeno dell’abusivismo e della contraffazione di beni favorisce i traffici della criminalità organizzata. Criminali senza scrupoli ai quali non importa di mettere a rischio la salute con prodotti che possono finire in mano anche ai bambini e che spesso sono mal costruiti, di scarsa qualità e non rispettano gli standard di sicurezza imposti dalla legge”.




 

(14 settembre 2017)

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata



potrebbero interessarvi

Ricercata arrestata dalla Polizia di Stato nella stazione di Milano Centrale

di Redazione Milano Ieri, la Polizia Ferroviaria di Milano ha arrestato una cittadina bosniaca di 34 anni perché destinataria di...

Civitas Como sul benessere degli animali d’affezione

di Redazione Como Sul territorio del Comune di Como all'oggi sono presenti 10.160 cani più di 12.000 gatti e 5...

La Corte Costituzionale ferma la legge della Lombardia sui “taser”

di P.M.M. La Corte Costituzionale ha detto no alla possibilità che consentiva alla Polizia Locale do usare i "dissuasori...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: