Home / Brescia / Gianrico Carofiglio a Brescia il 16 novembre alle 18.30

Gianrico Carofiglio a Brescia il 16 novembre alle 18.30

di Gaiaitalia.com, #Brescia twitter@gaiaitaliacomlo #Cultura

 

 

È un “Dopo Librixia” molto atteso quello in calendario per il 16 novembre. E non poteva essere altrimenti, dopo il grande successo dell’edizione 2017 che ha registrato più presenze di pubblico agli incontri, più case editrici e più librai coinvolti nei nove giorni di Librixia – Fiera del Libro di Brescia 2017. La manifestazione, resa possibile grazie all’ormai consolidata collaborazione tra Comune di Brescia, Ancos – Circolo culturale di Confartigianato Imprese Brescia e Lombardia Orientale e BCC Agrobresciano, presenta ora al pubblico l’ultimo evento targato 2017 con Gianrico Carofiglio e il suo ultimo libro “Le tre del mattino”, edito da Einaudi.

Il popolare scrittore sarà ospite il 16 novembre alle 18.30 nel Salone Vanvitelliano di Palazzo Loggia in un appuntamento pubblico e gratuito fino ad esaurimento posti che verrà introdotto da Eugenio Massetti, presidente Ancos e di Confartigianato Brescia e Lombardia e moderato da Carlo Piccinato, segretario generale di Confartigianato Brescia. Dopo i tanti i volti noti presenti a Librixia 2017: Luca Mercalli, Selvaggia Lucarelli, Giuseppe Cruciani, Lella Costa, Vittorio Sgarbi, Cecilia Strada, Maria Rita Parsi, Gian Antonio Stella, Dario Franceschini, Luciano Violante, Luca Doninelli, Andrea Vitali, Giuseppe Culicchia, Massimo Carlotto, Maurizio De Giovanni, Helena Janeckez, Anilda Ibrahimi, Björn Larsson ora Gianrico Carofiglio che con il suo ultimo romanzo è costantemente ai vertici delle classifiche di vendita e gradimento del pubblico.

 

 

Nel libro “Le tre del mattino” Carofiglio parla del confronto tra padre e figlio e dell’incontro che li cambierà per sempre. Antonio è un liceale solitario e risentito, suo padre un matematico dal passato brillante: i rapporti fra i due non sono mai stati facili. Un pomeriggio di giugno dei primi anni Ottanta atterrano a Marsiglia, dove una serie di circostanze inattese li costringerà a trascorrere insieme due giorni e due notti senza sonno. È così che il ragazzo e l’uomo si conoscono davvero, per la prima volta. Si specchiano l’uno nell’altro e si misurano con la figura della madre ed ex moglie, donna bellissima ed elusiva. La loro sarà una corsa turbinosa, a tratti allucinata a tratti allegra, fra quartieri malfamati, spettacolari paesaggi di mare, luoghi nascosti e popolati da creature notturne.

Gianrico Carofiglio (Bari, 30 maggio 1961) ha scritto racconti, romanzi e saggi. Sempre in vetta alle classifiche dei best seller, i suoi libri sono tradotti in tutto il mondo. Ha inventato il popolarissimo personaggio dell’avvocato Guido Guerrieri, da cui è stata dedicata una serie televisiva di successo. Per Einaudi ha scritto il racconto La doppia vita di Natalia Blum raccolto nell’antologia Crimini italiani, Cocaina, con Massimo Carlotto e Giancarlo De Cataldo (Stile libero 2013), Una mutevole verità (Stile libero 2014), La regola dell’equilibrio (Stile Libero 2014 e Super ET 2016), Passeggeri notturni (Stile Libero 2016) e L’estate fredda (Stile Libero 2016). Ha ottenuto il Premio Speciale alla carriera della XXVII edizione del premio letterario Castelfiorentino di Poesia e Narrativa 2016.





(14 novembre 2017)

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi