Home / Brescia / Apre il Festival della Pace di Brescia

Apre il Festival della Pace di Brescia

di Redazione #Brescia twitter@gaiaitaliacomlo #FestivaldellaPace

 

Venerdì 9 novembre si terrà la prima giornata del Festival della pace 2018, organizzato e promosso dal Comune di Brescia e dalla Provincia di Brescia. Alle 17.30, nel salone Vanvitelliano di palazzo Loggia, avrà luogo l’inaugurazione del festival alla presenza del sindaco Emilio del Bono, del presidente del consiglio comunale Roberto Cammarata e del consigliere delegato della provincia di Brescia Diego Peli.

Alle 18 si terrà la cerimonia di consegna alla città di Brescia della scultura “Le mani”, emblema del Mandela Forum di Firenze, e della riproduzione della Chiave della cella in cui Nelson Mandela rimase rinchiuso per 18 anni. Sarà presente Luca Corsolini, responsabile della comunicazione di Mandela Forum.

Alle 18.30 seguirà poi la cerimonia della firma simbolica del Trattato sulla proibizione delle Armi Nucleari e l’adesione alla campagna Italia Ripensaci promossa dalla Rete Italiana per il Disarmo e da Senzatomica. Parteciperanno l’On. Roberto Fico, Presidente della Camera dei Deputati della Repubblica Italiana, il sindaco Emilio Del Bono, il presidente del coordinamento nazionale Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani Andrea Ferrari, il presidente della Provincia di Brescia Samuele Alghisi, Lisa Clark in rappresentanza di Mayors for Peace – Campagna per l’Italia #ItaliaRipensaci, il  coordinatore nazionale della rete italiana per il disarmo Francesco Vignarca e i sindaci dei comuni bresciani aderenti alla campagna #ItaliaRipensaci. La serata continuerà con appuntamenti dedicati al premio Nobel Nelson Mandela, in occasione del centenario della nascita.

Alle 21 al Cinema Nuovo Eden, in via Nino Bixio 9, dopo i saluti istituzionali di Roberto Cammarata, presidente del Consiglio Comunale di Brescia, avrà luogo Mandela night, serata per ricordare Nelson Mandela nel centesimo anniversario della nascita. L’appuntamento è ideato e coordinato dall’Associazione Culturale Visionaria a cura di Enrico Danesi, giornalista e critico cinematografico, con letture sceniche di Fabrizia Boffelli e Alessandro Quattro. Madela vinse la lotta contro l’apartheid, fu presidente del Sudafrica, e nel 1993 venne insignito del Nobel per la Pace. L’evento di apertura del Festival della Pace mescola linguaggi artistici diversi, intrecciando sequenze cinematografiche, letture dagli scritti di e su Mandela, interventi attoriali e musicali.

Accompagneranno lo spettacolo Alessandro Sipolo, alla voce e alla chitarra, Dudù Kouate alle percussioni, Paolo Malacarne alla tromba e Omar Ghazouli alla chitarra. L’ingresso sarà libero fino a esaurimento posti disponibili.

Alle 22.30 al Carmen Town, in via Fratelli Bandiera 3, ci sarà un’esibizione di Gian Paolo Laffranchi, in arte Joao, che si esibirà in “Joao Dj set Mandela night, soul funck, hip-hop, reggae: profondo groove, musica dell’anima”.

Dalle 17 l’Associazione Culturale Carme, che ospita la mostra Libre Échange a cura di Levalet, rimarrà aperta straordinariamente fino alle 23 con ingresso libero.

Una installazione di Levalet che mette in scena una squadra di 20 manovali occupati a spostare merci inscatolate, formando una catena umana chiusa su sé stessa dove i cartoni passano di mano in mano all’infinito. Levalet vuole denunciare l’aberrazione degli scambi commerciali, dove qualsiasi prodotto viaggia attraverso il mondo, subendo trasformazioni per tornare in forma diversa nello stesso punto. L’involucro però è rimasto lo stesso: il cartone. Ingresso libero.

Per tutta la sera i visitatori potranno trovare menu e cocktail speciali a tema pace nei locali: “Box Restaurant and Cocktail bar” in contrada del Carmine 23; osteria “I dù dela contrada” in contrada del Carmine 18/b; osteria “Il crivello” in via Fratelli Bandiera 2; enoteca “Enotema” in via delle Battaglie 69/b; osteria “Croce Bianca” in via Fratelli Bandiera 15 e “Officine dello spirito” in contrada del Carmine 22.

 





 

(7 novembre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi