Home / notizie / Morto un tassista a Malpensa. Polemiche servite in sfregio alla vita

Morto un tassista a Malpensa. Polemiche servite in sfregio alla vita

di Redazione #Malpensa twitter@milanonewsgaia #cronaca

 

Un tassista è morto il 7 febbraio per arresto cardiaco mentre prestava servizio all’aeroporto di Malpensa. Il giorno dopo la polemica, prontamente innescata a tragedia appena avvenuta, esplode per la mancanza di defibrillatori a Malpensa che avrebbero permesso un primo e decisivo soccorso, e che potrebbero salvare vite in futuro.

Puntuale la polemica è approdata in Regione dove la Lega, con il suo presidente della Commissione servizi sociali e sanità, non ha perso tempo per guadagnare visibilità sulle disgrazie altrui, polemizzando con la stessa Lega che è al governo della Regione e promettendo che chiederà alla Lega, che è il suo partito e anche la colpevole della mancanza di defibrillatori, l’installazione di defibrillatori a Malpensa e Linate.

 

(8 febbraio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi