Home / L'Opinione Milano / Non si pretenda che licenzi governatori di Lombardia e Veneto, ma che la smetta di urlare al vento…

Non si pretenda che licenzi governatori di Lombardia e Veneto, ma che la smetta di urlare al vento…

di Giancarlo Grassi #Maiconsalvini twitter@milanonewsgaia #Politica

 

Matteo Salvini sta cercando colpevoli dappertutto, denuncia governatori, grida incongruenze, se la prende con Conte dice che qualcuno dovrà pagare per gli errori commessi, se ce ne fossero, ma dimentica che le regioni con il maggior numero di casi di coronavirus e di morto sono la Lombardia e il Veneto governati dalla Lega. Se avessimo la stessa testa di Salvini, ragionassimo cioè nello stesso squallido modo opportunista per un voto in più, saremmo costretti a fare uno + uno e decidere che se in quelle regioni ci sono più casi è colpa di Fontana e Zaia. E gridare: “A casa!”.

Ma nessuno è così stupido da gridare una scemenza simile se non è più che sicuro che c’è tutto un popolino di incolti impauriti che seguono ogni volatile inutilità che esca dalla bocca del Tribuno, è quindi evidente che Salvini la grida perché gli è necessaria e utile all’affermazione politica che spera prossima, futura e assoluta.

Gli va male anche stavolta. Perché nonostante ciò che egli pensa, abituato evidentemente al suo elettorato, il dormiente si sta risvegliando e non è detto che anche il prode Tribuno non si svegli di soprassalto, dentro un incubo peggiore di quanto abbia mai immaginato. Perché Salvini senza potere è un uomo morto, perciò rimane abbarbicato alla sua carica di segretario della Lega e di leader del primo partito d’Italia nelle intenzioni di voto (ma le suppletive a Napoli le ha perse) per scorrazzare liberamente da un luogo all’altro e da una televisione all’altra per imporre il suo verbo contro tutto e tutti. Anche contro la realtà.

 

(24 febbraio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi