Home / L'Opinione Milano / Vede Presidente Fontana, per gestire l’emergenza ci vuole umanità… altro che dare la colpa al Governo

Vede Presidente Fontana, per gestire l’emergenza ci vuole umanità… altro che dare la colpa al Governo

di Giovanna Di Rosa #Lombardia twitter@milanonewsgaia #Politica

 

Vede presidente Fontana il suo partito, e lei come rappresentante di quel partito, ha un problema. Un problema serio: dà solo – e sempre – la colpa agli altri. La Lega è infallibile. Nella sua narrazione, in quella del suo capo e dei suoi compagni di merende e governo. L’ultima burlonerìa che lei ha lanciato agli organi di informazione è che la sua incapacità di gestire la crisi – raccontano che in Lombardia ci sia già tutto quello che serve, ma che lei sia incapace, e non stupirebbe, di organizzare la distribuzione – è colpa del Governo.

Lei ha detto, in soldoni e in tv, che quel che succede è colpa del Governo perché lei deve gestire la normalità e non l’emergenza. Questo articolo del 10 gennaio 2018 del Corriere, che non potrà certo spacciare di essere un pericoloso quotidiano comunista, racconta esattamente come la Lega sia incapace di gestire anche la normalità. Altro che raccontarla ai gonzi sull’emergenza dando la colpa al Governo.

Il punto, presidente Fontana, è che voi della Lega siete bravissimi a gestire i fatti vostri, ma incapaci, in ogni regione dove siete al potere, di governare come si governa. E non dia la colpa al Governo perché dal 1994 la Lega è sempre stata Governo, in un modo o nell’altro, persino quando appoggiò le misure anticrisi di Monti per poi scagliarsi contro le misure anticrisi di Monti.

Ma al di là di questa opinione politica, che è opinione politica e lì si ferma, c’è un problema che è molto più serio: per gestire le emergenze che hanno a che fare con gli esseri umani, presidente Fontana, serve umanità. E voi della Lega l’umanità non sapete nemmeno dove sta di casa. Perché voi volete il potere e lo volete a tutti i costi, costi quel costi e con che costi!!! Siete così sommersi dai vostri stessi scandali – che cercate di far dimenticare come potete, puntando il dito contro qualcun altro – da non avere più tempo per l’ordinario e le  emergenze, come lei le chiama, fanno in realtà parte dell’ordinario, perché è normale che le cose non vadano bene e che chi governa, o almeno tenta di farlo, debba risolvere problemi.
Soprattutto quando governa un partito come il vostro che la responsabilità non sa nemmeno dove sta di casa.

Così che l’abbracciamo idealmente – nemmeno sotto tortura l’abbracceremmo sul serio, presidente Fontana, siamo in emergenza virusil governo non fa nulla figurarsi se ha tempo per fare qualcosa lei – e le auguriamo di sprofondare nel baratro del dimenticatoio dopo l’ennesimo fallimento del quale il suo  partito sarà nuovamente protagonista e di smetterla, magari prima di quello sprofondamento, di dare la colpa agli altri. Perché in tempi in cui la gente muore si fanno fondamentalmente tre cose: rimboccarsi le maniche, lavorare a testa bassa e tacere. Poi i conti si fanno alla fine.

Così fanno gli uomini veri. Anche se non ce l’hanno duro come la Lega.

 

(16 marzo 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

1 Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi