PubblicitàAttiva DAZN
13.9 C
Milano
14.8 C
Roma
PubblicitàAltroconsumo Investi

MILANO

Pubblicità

MILANO SPETTACOLI

HomeCronaca Milano & LombardiaMilano, fumogeni e grida "Venite fuori" sotto il Pirellone. Ma così non...

Milano, fumogeni e grida “Venite fuori” sotto il Pirellone. Ma così non va bene

SEGUITE GAIAITALIA.COM MILANO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram
fotogramma dal video LaPresse pubblicato da Il Riformista

di Redazione #Milano twitter@milanonewsgaia #Pirellone

 

A furia di puntare il dito contro il nemico finisce poi che la gente ci crede sul serio al nemico, ma se lo sceglie lei. Secondo quello che l’esasperazione indica con più certezza essere il nemico. Per questo non si dovrebbe mai cedere alla tentazione di indicare un nemico contro il quale scagliarsi. Perché si distrugge la società in un momento nel quale le persone normali, hanno tutto da perdere. Al contrario dei tribuni urlatori.

Giovani furiosi per le chiusure, da dove verranno? Chi era che gridava contro le chiusure fino a pochi giorni fa? Chi diceva che il virus non esiste? Chi parlava di complotti? Chi ignorava le disposizioni?

Di fatto la Regione Lombardia è stata assediata e le Forze dell’Ordine schierate in assetto di guerra. Cose che non ci piacciono e che non dovrebbero accadere mai in un paese civile i cui politici, purtroppo, si abbandonano troppo spesso a lanci verbali di fuoco che stanno alla base di quegli stessi atteggiamenti che poi reprimono nei manifestanti.

 

 

(26 ottobre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 




LOMBARDIA