Curioso che il primo sciopero contro il governo Meloni sia dei benzinai e non della Cgil

Condividi:

di Giancarlo Grassi

Troviamo perlomeno curioso che a proclamare (con tutti i forse del caso) il primo sciopero contro il governo Meloni siano stati benzinai e non la Cgil. A chi si chiede il perché di questa cosa nemmeno così strana, appartenendo Landini al niente affatto sparuto gruppo di coloro che gridano molto e fanno assai meno di quello che gridano, si potrebbe rispondere in variegate maniere.

Ne sceglieremo due: la prima sottolinea che la benzina è necessaria, Landini lo è assai meno; la seconda è che il sindacato rosso è pieno di tessere verdi, proprio quel verde governativo che state pensando, e tocca fare con quel che si ha. Oppure si può dare la colpa al PD e a Letta. Che va tanto di moda.

 

(17 gennaio 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 



potrebbero interessarvi

Giarrusso annuncia “Entro nel PD” e si recapita a casa Bonaccini come un polpettone avvelenato

di Daniele Santi Alla volata finale dei quattro candidati alla segreteria del PD mancava una polpetta avvelenata e potendo fare...

Ingiurie sul web contro Liliana Segre: venti denunciati

di D.S. Poco importa che tra i venti denunciati a piede libero per le ingiurie postate sul web contro la senatrice...

ASA Milano incontra i candidati alle elezioni regionali della Lombardia

di Redazione Politica ASA-Associazione Solidarietà Aids ha deciso di iniziare il 2023 con un appuntamento “speciale”: un incontro sabato...

Matteo Messina Denaro, la politica si assuma le responsabilità di cercare e dare risposte su possibili coperture

di Massimo Mastruzzo* Sulla vicenda di Matteo Messina Denaro, risulta difficile credere possibile che nessun parlamentare, di qualsiasi forza politica,...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: