Home / Copertina / Attilio Fontana: “Dobbiamo essere pronti a un eventuale rigurgito [sic] dell’epidemia”. Se n’è accorto

Attilio Fontana: “Dobbiamo essere pronti a un eventuale rigurgito [sic] dell’epidemia”. Se n’è accorto

di Giovanna Di Rosa #Milano twitter@milanonewsgaia #Lombardia

 

Attilio Fontana si è accorto che bisogna essere “pronti a un eventuale rigurgito [sic] dell’epidemia”, anche se voleva dire “recrudescenza”, siam certi. Se n’è accorto e si è accorto persino che “i numeri di questi giorni non lasciano tranquilli”. Dev’essere per questo che i tamponi negli aeroporti della Lombardia sono solo per i Lombardi o per gli stranieri che si fermano in Lombardia più di quattro giorni, e gli altri se li fanno a casa loro viaggiando eventualmente infetti.

Lo ha affermato in un video-intervento al Meeting di Cl di Rimini e forse, dato il timore di “rigurgito” – invece della “recrudescenza” – ha mangiato pesante, prima di intervenire. In un afflato estremo di saggezza il governatore secondo il quale il virus era poco più pericoloso di un’influenza e che perdeva tempo a giocherellare con la mascherina in diretta video, convinto forse di alleggerire la situazione, ha addirittura detto che “i numeri destano preoccupazione”, o qualcosa di simile,  anche se crede “che sia una situazione che deriva dall’importazione di virus che provengono da lontano”, insomma sarà colpa dei cinesi anche stavolta? E che differenza fa se un virus viene da lontano o da vicino quando ce l’hai in casa? Fontana però dimentica di dire che è ancora la Lombardia a pagare il tributo ppiù alto  al Coronavirus. Piccolezze.

Poi Fontana ha lamentato di non avere avuto ancora risposta sulla “diversificazione degli orari di inizio delle diverse attività” scolastiche e lavorative. “È una questione” ha aggiunto, “che ho posto come fondamentale ma alla quale non abbiamo ancora avuto una risposta”.

Ed è frustrante porre questioni di fondamentale importanza e non avere risposta. Lo sanno bene quelli che chiedono chiarimenti su camici e cognati o su ciò che è successo nelle Rsa lombarde.

 

(21 agosto 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi