Sport, in campo per il Fairplay e la Coesione Social all’Arena Civica

Share post:

di Gaiaitalia.com, Milano

 

 

 

 

Promuovere la pratica sportiva dei giovani come strumento educativo e di aggregazione; diffondere il fairplay e i valori positivi dello sport; combattere gli stereotipi di genere nello sport, incoraggiando la formazione di squadre miste; coinvolgere le famiglie in un percorso partecipativo; valorizzare gli spazi sportivi della città; creare occasioni di interazione tra i diversi quartieri e zone della città. Sono questi gli obiettivi del progetto Coppa Quartieri, ideato da Comunità Nuova, con il sostegno di Comune di Milano, F.C. Internazionale, Fondazione Cariplo, Associazione Quartieri tranquilli, Fondazione Candido Cannavò per lo Sport, Fondazione Carlo Enrico Giulini, Tempo per l’infanzia, Amico Charly, PalyMore e Decathlon Cairoli.

Domani, martedì 30 maggio, presso l’Arena Civica di Milano, si giocheranno le finali di questo torneo multisport che ha coinvolto oltre 400 ragazzi e ragazze di tutti i municipi della città, di età compresa tra gli 11 e i 15 anni. Le discipline protagoniste dell’evento, promosso con l’obiettivo di valorizzare lo sport come strumento di socialità, incontro, inclusione e aggregazione tra i quartieri della città, saranno il calcio, la pallavolo e la corsa. Sui campi allestiti per l’occasione, si incontreranno le squadre vincitrici delle partite giocate nelle varie parti di Milano (oltre 20 pomeriggi di tornei di zona).

Il programma sarà arricchito da un torneo di “calcio integrato”: in campo, squadre composte da giocatori con e senza disabilità, tra quelle che hanno partecipato alle tre-giornate della Coppa Quartieri Special nei municipi 1, 3 e 6.

In occasione delle finali, che avranno inizio alle ore 16:00 e saranno seguite in diretta web da ShareRadio, tutti i giocatori e le giocatrici riceveranno una fascia da capitano da indossare durante le partite, come stimolo alla responsabilità.

Coppa Quartieri è un progetto sviluppato all’interno della più ampia piattaforma di SportZone, nata dalla collaborazione con l’assessorato allo Sport del Comune di Milano e F.C. Internazionale. SportZone interviene nelle società sportive, negli oratori, nei luoghi di ritrovo informali, nei parchi, nelle scuole, negli impianti sportivi, nella casa di viale Ortles e nei centri di accoglienza che ospitano rifugiati, con l’obiettivo di promuovere la coesione sociale, il benessere e la salute dei cittadini, la socialità e l’inclusione sociale per le persone svantaggiate che vivono nel territorio.

 

 

 

(29 maggio 2017)

 





 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

 

potrebbero interessarvi

Lombardia. Oltre 40mila persone cambiano il medico di base online

di Redazione Lombardia Numeri importanti per il nuovo servizio di scelta e revoca del medico di base in farmacia. Dal...

Lodi, oggetti contro le auto sulla A1: fermato 22enne

di Redazione Cronaca In evidente stato di alterazione psichica un giovane 22enne di origini egiziane, ha raggiunto l’aiuola spartitraffico e...

La perenne campagna elettorale nasconde quasi duemila drammi taciuti

di Alfredo Falletti Negli ultimi dieci anni si sono verificati oltre un migliaio di suicidi e quasi altrettanti tentativi di...

Milano, incendi di auto: la Polizia di Stato indaga 35enne e lo salva da suicidio

di Redazione Milano La Polizia di Stato, al termine di un'attività coordinata dalla Procura della Repubblica di Milano, ha indagato...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: