Il referendum leghista: 50 milioni di euro per aumentare il peso politico di Roberto Maroni

Share post:

Umberto Bossi, matteo Salvini e Roberto Maroni in una foto ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO del 2013

di Giovanna Di Rosa, #Milano

 

 

Dunque il referendum leghista voluto da Roberto Maroni con dispiegamento di tablet e penne elettroniche per il voto, rispetto al quale il presidente leghista della Regione Lombardia ha già detto che il 34% di quorum sarebbe sì benvenuto, non servirà politicamente a nulla e costerà 50 milioni di euro (qualcuno dice 53).

Saranno quindi sperperati 50 (o 53) milioni di euro di soldi pubblici per un referendum consultivo che non servirà politicamente a nulla se non ad aumentare il peso politico di Roberto Maroni che potrà andare a pestare i piedi a Roma per pretendere una maggiore autonomia della Lombardia. Invece di buttare alle ortiche 50 milioni di euro di soldi pubblici Roberto Maroni avrebbe potuto chiedere lumi al suo omologo Stefano Bonaccini che marcia come un treno verso la realizzazione dell’obbiettivo di una maggiore autonomia dell’Emilia-Romagna senza spendere un centesimo.

Dunque il vizietto di spendere i soldi pubblici per questioni che riguardano la Lega, o il peso politico di un esponente leghista, il partito di Bossi, Maroni e Matteo Salvini già fedeli scudieri dell’ex premier Berlusconi, ce l’ha nel patrimonio genetico-politico e dopo i 49 milioni di euro che la Lega dovrebbe restituire (qui gli ultimi sviluppi) agli Italiani per averli usati impropriamente per gli affari privati della famiglia del capopopolo urlatore, eccoli di nuovo i celoduristi razzisti salviniani che buttano all’aria 53 milioni di euro per consentire a Roberto Maroni di contare di più.

Una vera vergogna sulla quale speriamo che gli esponenti politici della Lombardia e del Comune di Milano si facciano sentire con la dovuta forza. Ci sono circa 100milioni di euro di motivi per gridare forte. Noi aspettiamo.

 




(20 ottobre 2017)

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

potrebbero interessarvi

Allerta gialla a Milano per maltempo fino al 29 maggio

di Redazione Milano Il Centro funzionale monitoraggio rischi di Regione Lombardia ha diramato un’allerta meteo gialla (rischio ordinario) per...

Ricercata arrestata dalla Polizia di Stato nella stazione di Milano Centrale

di Redazione Milano Ieri, la Polizia Ferroviaria di Milano ha arrestato una cittadina bosniaca di 34 anni perché destinataria di...

Civitas Como sul benessere degli animali d’affezione

di Redazione Como Sul territorio del Comune di Como all'oggi sono presenti 10.160 cani più di 12.000 gatti e 5...

La Corte Costituzionale ferma la legge della Lombardia sui “taser”

di P.M.M. La Corte Costituzionale ha detto no alla possibilità che consentiva alla Polizia Locale do usare i "dissuasori...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: