Fontana nomina Angelo Cordone, rinviato a giudizio, direttore generale del prestigioso Istituto Neurologico Besta di Milano. Moratti furiosa

Share post:

di Redazione, #Milano

Rinviato a giudizio non significa colpevole, ma certamente non è un buon biglietto da visita per un nuovo direttore generale, ma pare che il governatore Fontana, quello che in Lombardia è andato tutto bene e rifarebbe tutto come l’ha fatto, l’ha nominato contro la sua stessa vicepresidente direttore generale del prestigioso Istituto Neurologico Besta di Milano.

Moratti si è immediatamente dissociata dalla scelta di Fontana, dopo avere provato – scrive Il Fatto Quotidiano, a non farla passare bollandola come “inopportuna”. Cordone è infatti stato rinviato a giudizio circa tre mesi fa nell’ambito di un filone dell’inchiesta sui presunti bilanci truccati dell’ospedale San Matteo di Pavia. Ciononostante il governatore Attilio Fontana ha deciso di avallare lo stesso la nomina. Il quotidiano di Marco Travaglio scrive che per la nomina di Cordone si sarebbe speso anche si è speso anche Carlo Lucchina, ex storico plenipotenziario della sanità lombarda ai tempi di Roberto Formigoni.

 

(16 aprile 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 



potrebbero interessarvi

I tour virtuali di BergamoScienza 2022. Un grande ritorno

di Redazione Cultura A partire da domani, martedì 4 ottobre, torna a BergamoScienza, per il terzo anno consecutivo, la serie...

Luce, materia e colore. Guerrino Tramonti a Milano nel trentennale della scomparsa

di Redazione Milano La Fondazione e il Museo Guerrino Tramonti APS di Faenza sono lieti di presentare presso lo...

A Gazoldo degli Ippoliti (Mn) dal 29 settembre al 9 ottobre 2022 l’VIII edizione di “Raccontiamoci le mafie” 

di Redazione Mantova Giovedì 29 settembre prende il via l’VIII edizione di “Raccontiamoci le mafie”, la rassegna culturale organizzata...

Scannatoio post-elezioni a destra. Cazzotti tra Moratti e Fontana

di Giancarlo Grassi Siccome le elezioni scaldano gli animi e nutrono l'arroganza, soprattutto quando sono elezioni perse, era nell'aria il...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: