HomeMilano Spettacoli & TVTeatro Martinitt. Il 5 maggio riapre il “cantiere delle arti”

Teatro Martinitt. Il 5 maggio riapre il “cantiere delle arti”

Pubblicità

di Redazione, #Milano

Ci eravamo lasciati con tante promesse e belle speranze, ma soprattutto con un messaggio chiaro: il Martinitt è molto più di un “semplice” teatro. E’ una fucina d’arte, in tutte le sue declinazioni. Ed eccoci tornati, a finire quanto iniziato e proporre nuove esperienze. Il “cantiere” riapre questo mercoledì con gli Orticanoodles che ultimeranno il grande murale inaugurato lo scorso anno e dedicato ai volti 2020 della cultura.  Dal 28 al 30 toccherà al musical Tomorrow Morning. Poi il 10 giugno si apre la favolosa arena estiva, per un’intensa stagione di cinema, rassegne a tema, cabaret, stand-up comedy, calcio e musica sotto le stelle.

The show must go on, the show must grow. Il Martinitt riprende si dalle promesse fatte, ma non si accontenta. Quello che già prima del Covid era evoluto in un polo multiculturale, riparte al motto di #accorciamo le distanze, non solo quelle fisiche a cui ci ha costretto la pandemia, ma soprattutto quelle con la cultura a tutto tondo. Le impalcature che saranno montate nel cortile di via Pitteri dagli Orticanoodles il 5 maggio sono il simbolo, concreto e metaforico, della riapertura di quello che vuole sempre più essere un “cantiere delle arti”. Tutte e per tutti.

Il celebre collettivo di street artist, per una settimana intera riprenderà in mano le bombolette per perfezionare e completare l’immensa opera pittorica incominciata la scorsa estate (foto in alto) e riempirà di colori ed emozioni le strisce fin qui volutamente lasciate vuote. Sarà il coronamento di un progetto artistico, ma anche l’atto evocativo di un processo di accorciamento delle distanze da Covid, nonché di riempimento dei vuoti che ne sono derivati in tutti noi. Come solo l’arte e la cultura possono fare… Il work in progress sarà documentato giorno per giorno sui social.

Il 28, 29 e 30 maggio torna finalmente lo spettacolo dal vivo! Una piccola festa di bentornati, con le porte del teatro che si spalancano di nuovo per regalare al pubblico una boccata di allegria, melodia e spensieratezza con il musical TOMORROW MORNING-Domani ti sposo…Domani ti lascio.

Parte quindi il countdown per l’inaugurazione dell’Arena Milano Est. Altro cantiere, altre arti in divenire… A partire dal 10 giugno una stagione outdoor colma di spunti, occasioni e tentazioni. Una platea da 800 posti (ridotti secondo le normative anti-Covid) per un palco affollato fino a settembre di eventi culturali di tutti i generi, per tutti i gusti: cinema, rassegne e festival, musica live, cabaret, stand-up comedy, incontri, dibattiti e le partite dell’Italia agli Europei.

Da dopodomani, quindi, il cantiere delle arti del Martinitt è ufficialmente aperto. Da noi però è vietato limitarsi a sbirciare: è d’obbligo partecipare! Quando si tratta di arte, siamo tutti addetti ai lavori… perché la cultura si fa insieme. Anche qui la parola d’ordine è #accorciamoledistanze.

 

(4 maggio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 




Pubblicità
Pubblicità

SEGUITECI

4,474FansMi piace
2,387FollowerSegui
115IscrittiIscriviti

DA LEGGERE

Pubblicità

PRIMA PAGINA MILANO

POTREBBERO INTERESSARTI

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi