Bergamo: mutismi e bla-bla-bla delle destre neo-nere

Share post:

di Giovanna Di Rosa, #lopinione

Se Meloni ha avuto il buon gusto di dire due parole “il ragazzo italiano la paghi cara”, non sia mai che venga accusata di razzismo, la buona destra salviniana ha invece avuto il buon gusto di stare zitta che non è certo un bene per una forza politica che basa la sua propaganda sul fatto di parlare di tutto, soprattutto di quello che non sa.

Ci pensa certa stampa a parlare del 34enne ucciso come di “uno spacciatore violento che pestava la moglie”, con “precedenti” e a parlare del 20enne omicida come di uno che ha avuto una “reazione scomposta”. Una reazione scomposta. Loro ne sapranno più di noi, che siamo notoriamente ignoranti e con pretese di volerci occupare dell’aspetto umano delle questioni. Noi siamo rimasti a un 34enne che è morto ammazzato e ad un 20enne che lo ha ammazzato e, al di là della colta stampa citata, che Bufale.net inserisce nella lista dei siti di disinformazione politica a sfondo razzista, non vogliamo nemmeno invitarvi ad immaginare cosa sarebbe successe se il morto fosse stato un’italiano 34enne e l’omicida un tunisino 20enne.

Bene fa quindi l’orribile destra neo-nera di questo paese che ormai non ci casca più a starsene zitta. Sennò, viste le foto trascorse, come quella che pubblichiamo, viste le dichiarazioni passate, dovrà passare il tempo a spiegare ai suoi come si può cambiare rotta di 180° ogni cinque minuti. E poi non rimane tempo per attaccare Lamorgese né per accusare Draghi di incapacità.

 

(10 agosto 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 



potrebbero interessarvi

Allerta gialla a Milano per maltempo fino al 29 maggio

di Redazione Milano Il Centro funzionale monitoraggio rischi di Regione Lombardia ha diramato un’allerta meteo gialla (rischio ordinario) per...

Ricercata arrestata dalla Polizia di Stato nella stazione di Milano Centrale

di Redazione Milano Ieri, la Polizia Ferroviaria di Milano ha arrestato una cittadina bosniaca di 34 anni perché destinataria di...

Civitas Como sul benessere degli animali d’affezione

di Redazione Como Sul territorio del Comune di Como all'oggi sono presenti 10.160 cani più di 12.000 gatti e 5...

La Corte Costituzionale ferma la legge della Lombardia sui “taser”

di P.M.M. La Corte Costituzionale ha detto no alla possibilità che consentiva alla Polizia Locale do usare i "dissuasori...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: