Home / immigrazione / Educazione, oltre 450 ragazzi stranieri aiutati dal servizio “cerco-offro scuola”

Educazione, oltre 450 ragazzi stranieri aiutati dal servizio “cerco-offro scuola”

Milano Scuole Immigratidi Redazione

 

 

 

Tra i bisogni primari dei giovani stranieri che arrivano in città, quello di trovare una scuola adatta alle loro caratteristiche e ai loro interessi viene raramente ricordato. Eppure è lo strumento più importante di cui i ragazzi e le ragazze migranti possano disporre per costruirsi un nuovo futuro, lontano dai loro Paesi di origine. Per aiutarli, con un progetto unico in Italia, il Comune di Milano ha lanciato nel 2015 “Cerco-Offro Scuola”, lo sportello di orientamento scolastico rivolto agli stranieri dai 14 ai 25 anni giunti nel nostro Paese dopo il gennaio 2013, che si occupa di fornire accoglienza, consiglio e accompagnamento all’iscrizione ai neo arrivati, con il coinvolgimento delle famiglie.

Uno sportello sempre attivo – soprattutto in questi giorni estivi in cui si concentra la maggioranza dei nuovi arrivi – che dalla sua apertura a gennaio 2015 ha già accolto 458 giovani, di cui oltre 50 nelle ultime sei settimane.

“Una scuola davvero accessibile, anche per chi è da poco arrivato nel nostro Paese, è la migliore presentazione che una città possa fare di sé – afferma la vicesindaco e assessore all’Educazione, Anna Scavuzzo -. Solo così possiamo fornire a ragazzi e ragazze migranti una formazione completa e adeguata alle loro aspirazioni, sviluppare una diffusa società della conoscenza e, in ultima analisi, costruire una Milano sempre più aperta ed accogliente”.

L’utenza è soprattutto di provenienza filippina, peruviana e salvadoregna, ma non mancano le persone di origine cingalese, egiziana e boliviana. Si tratta di ragazzi e ragazze inviati allo sportello da associazioni o da privati che, venuti a conoscenza del servizio, lo hanno promosso tra le famiglie che intraprendono il ricongiungimento familiare e portano a Milano i figli in età scolare, spesso datori di lavoro o amici a cui i genitori stranieri chiedono aiuto per il loro futuro inserimento scolastico. Significativi anche i casi di richiesta di informazioni da parte dei genitori che vogliono preparare al meglio l’arrivo dei figli che si trovano ancora nel paese di origine, in modo da consentire una giusta preparazione dei documenti e un migliore orientamento in base agli interessi e agli studi preesistenti. Ci sono, infine, gli interventi di riorientamento per gli stranieri che si sono inseriti nella scuola italiana senza potersi informare sui diversi indirizzi esistenti, e che spesso scontano un più alto rischio di dispersione.

Le richieste, insomma, non mancano. Tanto che lo sportello Cerco-Offro Scuola, nato come progetto pilota finanziato da fondi europei, è diventato un servizio permanente che il Comune di Milano ha deciso di rendere strutturale e disponibile durante tutto l’anno solare.

La sede dello sportello è in via Pastrengo 6. L’accesso è su appuntamento attraverso richiesta e-mail all’indirizzo di posta elettronica Ed.CercoOffroScuola@comune.milano.it.

 

 

 

 

 

(23 agosto 2016)

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi