Home / Comune di Milano / “Bando alle Periferie”, 540mila euro per la rigenerazione urbana di cinque quartieri strategici milanesi

“Bando alle Periferie”, 540mila euro per la rigenerazione urbana di cinque quartieri strategici milanesi

di Gaiaitalia.com

 

 

 

La rigenerazione urbana non si realizza solo riqualificando edifici, piazze, strade. Ma rendendo i quartieri cosiddetti periferici luoghi più vitali, solidali, aperti alle diversità e alle contaminazioni reciproche di culture, stili ed opportunità sociali.

Per fare in modo che gli interventi dell’Amministrazione comunale siano davvero efficaci è necessario inserirli nel quadro di processi di attivazione economica, sociale e culturale e lavorare sulla qualità dei luoghi e delle strutture. In quest’ottica, e coerentemente con gli impegni assunti con il Piano Periferie, l’Amministrazione intende sostenere progetti multidisciplinari, quali iniziative culturali, sportive, educative, formative, economiche e di animazione territoriale, e lancia il “Bando alle Periferie”.

Un avviso pubblico che sarà pubblicato nei prossimi giorni per finanziare progetti di rigenerazione urbana nei cinque ambiti strategici di Giambellino-Lorenteggio, Corvetto-Chiaravalle-Porto di Mare, Adriano-Padova-Rizzoli, Niguarda-Bovisa e Qt8-Gallaratese.

Lo stanziamento complessivo è pari a 540mila euro e verrà destinato alle iniziative progettuali che otterranno i maggiori punteggi.

Potranno partecipare associazioni di volontariato, fondazioni, associazioni di promozione sociale, sportive, culturali etc., sia a titolo individuale sia in qualità di capofila di forme di partenariato.

Il Bando ha l’obiettivo di sostenere due macro-tipologie di progetti: iniziative culturali, sportive, educative, formative e più complessivamente di animazione territoriale; percorsi volti alla creazione di organizzazioni di comunità, creazione o rafforzamento di reti sociali, con particolare attenzione all’inclusione di comunità tradizionalmente poco incluse nella vita pubblica sociale ed economica.

Le proposte potranno essere rivolte a tutti i cinque ambiti territoriali o a uno solo di essi. I progetti avranno una durata di 6 mesi, svolgendosi tra il 1° luglio e il 31 dicembre 2017.

 

 




(26 aprile 2017)

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati,riproduzione vietata

 



 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi