Milano, riaprono il 10 giugno centri balneari e piscine scoperte

Share post:

di Gaiaitalia.com, Milano

 

 

 

 

Aperture straordinarie, qualche ora in più, stessi prezzi. Puntuale con l’arrivo del caldo, è pronta la riapertura degli impianti estivi di Milanosport: la stagione inizierà ufficialmente in tutti i quattro centri balneari e nelle tre vasche esterne della Cardellino, del Saini e della Sant’Abbondio il prossimo 10 giugno, ma per andare incontro ai milanesi in questi giorni di bel tempo è stata programmata un’apertura straordinaria per il 2, 3 e 4 giugno dei centri balneari Argelati, Lido, Romano e Scarioni.

Gli impianti saranno aperti fino al 27 agosto tutti i giorni (fatta eccezione per il giorno di chiusura settimanale che varia da struttura a struttura) dalle ore 10.00 alle ore 19.00. Tra le novità di quest’anno si segnala che tutti i mercoledì, dal 14 giugno fino al 19 luglio, il Saini rimarrà aperto fino alle 20.30.

Per dare la possibilità ai cittadini di godere dell’intera giornata di sole confermato il ticket d’ingresso a validità giornaliera. Il prezzo del tagliando d’ingresso è il medesimo della scorsa stagione: l’intero costerà 7€ durante la settimana e 8€ nei weekend, mentre il ridotto 5€ durante la settimana e 6€ nei weekend. Confermata anche la tariffa per le famiglie: l’ingresso è gratuito fino all’età di 5 anni, mentre per tutti i bambini tra i 5 e i 12 anni che accederanno a piscine scoperte e centri balneari accompagnati da due adulti, il costo del tagliando sarà di soli 2€.

Oltre a recarsi nei centri balneari e nelle vasche esterne Milanosport, i cittadini che vorranno abbronzarsi in città potranno approfittare dei solarium delle piscine Arioli, Cantù, De Marchi, Iseo, Mincio, Murat, Procida, Solari e Suzzani. A questi si aggiunge il solarium della piscina Cozzi che, allestito sul tetto dell’edificio, offre a tutti i cittadini che frequentano il tempio del nuoto meneghino l’opportunità di prendere il sole a pochi passi dal centro di Milano. Ricordiamo che il solarium è sempre gratuito, anche durante i weekend.

Per accontentare anche chi cerca un po’ di relax e intimità, al Lido e all’Argelati sarà disponibile un’area esclusiva con servizi accessori, come lettini e ombrelloni. I più sportivi potranno invece sfidarsi sui campi da beach volley del Saini e del Lido. Importante infine ricordare che, così come tutti gli altri impianti di Milanosport, anche le vasche scoperte e i quattro centri balneari sono dotati del braccio meccanico per assistere i disabili nella discesa in acqua. Milano si dimostra quindi all’avanguardia, essendo l’unica città italiana nella quale tutti gli impianti balneari sono accessibili ai disabili, in quanto la funzione dello sport può e deve essere quella di abbattere le barriere sia architettoniche che culturali.

 

 

 

(30 maggio 2017)

 




 

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

potrebbero interessarvi

I tour virtuali di BergamoScienza 2022. Un grande ritorno

di Redazione Cultura A partire da domani, martedì 4 ottobre, torna a BergamoScienza, per il terzo anno consecutivo, la serie...

Luce, materia e colore. Guerrino Tramonti a Milano nel trentennale della scomparsa

di Redazione Milano La Fondazione e il Museo Guerrino Tramonti APS di Faenza sono lieti di presentare presso lo...

A Gazoldo degli Ippoliti (Mn) dal 29 settembre al 9 ottobre 2022 l’VIII edizione di “Raccontiamoci le mafie” 

di Redazione Mantova Giovedì 29 settembre prende il via l’VIII edizione di “Raccontiamoci le mafie”, la rassegna culturale organizzata...

Scannatoio post-elezioni a destra. Cazzotti tra Moratti e Fontana

di Giancarlo Grassi Siccome le elezioni scaldano gli animi e nutrono l'arroganza, soprattutto quando sono elezioni perse, era nell'aria il...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: