Milano allerta i servizi contro il caldo per anziani e persone con disabilità

Share post:

di Gaiaitalia.com, #Milano

 

 

 

Partita l’allerta ai servizi di assistenza per anziani e persone con disabilità. Per la fine di questa settimana è prevista una impennata delle temperature massime che arriveranno toccare i 36 e 37 gradi rappresentando un possibile rischio per la salute della popolazione più anziana e per le persone con disabilità che vivono sole e non sono completamente autosufficienti. È attivo il numero verde gratuito 800.777.888 a cui si potranno chiedere interventi di assistenza domiciliare (pasti, accompagnamento, aiuto domestico, igiene personale e della casa…), ma anche segnalare persone sole e non autosufficienti che potrebbero trovarsi in difficoltà. Le richieste possono essere effettuate chiamando il numero verde gratuito dalle 8 alle 19, dal lunedì al sabato. In caso di ondate di calore sarà in funzione anche la domenica con gli stessi orari. Gli interventi richiesti sono organizzati dagli operatori del Comune dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 17 e, in presenza di ondate di calore, fino alle 19, il sabato e la domenica compresi.

Per chi avesse necessità di un assistente familiare anche solo per il periodo estivo è possibile rivolgersi allo sportello del Comune di Milano CuraMi. Tutte le informazioni su www.curami.net o al numero 02.40297643 – 44.

A inizio giugno il Comune ha avviato una campagna di “reclutamento” volontari, “angeli custodi” degli anziani che affiancheranno custodi sociali, assistenti domiciliari, badanti e badanti di condominio regalando qualche ora del proprio tempo per stare vicino agli anziani del proprio quartiere. Sono arrivate finora più di cento adesioni. Chi si volesse candidare può mandare un mail a iniziative.sociali@comune.milano.it.

Per l’estate degli anziani il Comune ha organizzato un programma di iniziative di prossimità per promuovere l’inclusione e il rafforzamento delle relazioni sociali soprattutto delle persone più fragili.

Complessivamente, tra assistenza domiciliare e socialità, il Comune rivolgerà la sua azione a circa 40mila tra anziani e persone con disabilità un numero raggiunto per la prima volta quest’anno grazie alla rete di servizi e presenze creata sul territorio.

Si svolgeranno nei luoghi per la socialità dei caseggiati popolari e nei 29 centri socio ricreativi culturali. Il programma durerà da giugno a settembre con appuntamenti in ogni Municipio della città: ci saranno 274 momenti di socialità realizzati con i custodi sociali e numerose feste del vicinato che culmineranno il 15 settembre con 17 momenti. Non mancheranno gli appuntamenti tradizionali come il ballo in piazza del Cannone con la collaborazione dell’Assessorato allo Sport e Tempo libero.

Per questo piano, complessivamente non comparabile a quello di altre città per regia unica dell’Amministrazione e il coinvolgimento del Terzo settore e del mondo del Volontariato, il Comune impiegherà oltre 385.398 euro di cui 137.178 euro per i pasti a domicilio, 210.200 per l’assistenza domiciliare e 28.000 alle attività socio-ricreative che come in passato potranno contare sul contributo di privati. Infine 10.000 saranno impiegati per le feste di via. A queste risorse, legate all’Area dell’assistenza domiciliare e a una prima parte della socialità, vanno aggiunte altre voci provenienti dalle attività dei Centri Socio Ricreativi e dal contributo dei privati per un importo complessivo che si attesta su 450.000 euro.

 

 

(21 giugno 2017)





 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

potrebbero interessarvi

Polizia di Stato a Milano, sgomberati solai e cantine in via Zamagna

di Redazione Milano La Polizia di Stato da questa mattina a Milano sta procedendo alla bonifica e alla messa...

Il prefetto scioglie la giunta di Cologno Monzese, nuovo capolavoro leghista

di Daniele Santi Quando si dice avere a cuore gli interessi del popolo e Prima l'Italia, vero? basta guardare...

PNRR: a Brescia 2.302 € per abitante a Foggia solo 102

di Pasquale Cataneo e Massimo Mastruzzo* È sempre sgradevole dirlo, ma noi abbiamo fatto seguire alle parole e alle...

E’ iniziata la battaglia per il Pirellone: è il “redde rationem” delle destre

di Giancarlo Grassi Non avendo capito nulla della recente batosta alle amministrative, nonostante Zaia che parla della vittoria delle destre...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: