Home / Comune di Milano / “Bando alle Periferie”, online la graduatoria delle prime quattordici iniziative finanziate

“Bando alle Periferie”, online la graduatoria delle prime quattordici iniziative finanziate

di Gaiaitalia.com, #Milano

 

 

Sono stati circa 160 i progetti presentati da quasi 500 associazioni al ‘Bando alle Periferie’, l’avviso pubblico pensato dal Comune di Milano per sostenere – con un finanziamento totale di 540mila euro – alcune importanti iniziative delle forze sociali, culturali ed economiche presenti in città per migliorare la qualità della vita nei cinque ambiti strategici del Piano Periferie: Giambellino-Lorenteggio, Adriano-Padova-Rizzoli, Corvetto-Chiaravalle-Porto di Mare, Niguarda-Bovisa e Qt8-Gallaratese.

“Milano dimostra ogni giorno di essere una città fuori dal comune – commenta il sindaco Giuseppe Sala – e la straordinaria adesione al bando ne è l’ultima, ma non meno importante, dimostrazione. Proprio per questo nei prossimi mesi incontreremo  le realtà che hanno partecipato al bando, per ragionare insieme su esigenze, bisogni e opportunità da promuovere. Ci confronteremo sui contenuti del Piano Periferie per fare in modo che gli investimenti previsti nei prossimi anni siano coerenti e complementari con le iniziative portate avanti dai soggetti più radicati nei quartieri milanesi. Vogliamo anche confrontarci sulle caratteristiche delle prossime edizioni del bando, a cui vorremmo dare una validità biennale, perché è attraverso il dialogo e il confronto che possiamo rendere ancora più efficaci le nostre azioni“.



Da oggi è dunque online la graduatoria dei 76 progetti (su 160) che hanno ottenuto un punteggio pari o superiore a 50, tra cui i 14 che si sono aggiudicati il sostegno dell’Amministrazione per questa prima edizione del bando. Le iniziative, 10 riferite a un ambito singolo e 4 che prevedono attività su tutti e cinque gli ambiti, dovranno essere realizzate entro la fine dell’anno e hanno l’obiettivo di creare rete, co-progettare, ripensare i quartieri, valorizzare le zone e far sentire i cittadini parte attiva dello sviluppo della propria città, migliorandone la qualità della vita. Le associazioni hanno ideato laboratori, workshop, incontri ed eventi dei più diversi generi: dall’arte al cinema, dallo sport alla musica, dalla cucina all’agricoltura.




 

(9 agosto 2017)

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi