Pubblicità
18.7 C
Milano
18.5 C
Roma
Pubblicità

MILANO

Pubblicità

SPETTACOLI

Il Teatro Carcano presenta “Michela Murgia, ricordatemi come vi pare”, il 3 giugno

Sul palco la ricorderanno Lella Costa, Teresa Ciabatti, Marcello Fois, Alessandro Giammei, Alessio Vannetti e Fabio Calabrò
HomeAltre CittàDal 28 giugno a Lugano il Festival internazionale LongLake

Dal 28 giugno a Lugano il Festival internazionale LongLake

Pubblicità
Iscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione #Lugano twitter@gaiaitaliacomlo #Cultura

 

 

È in programma dal 28 giugno al 1° agosto l’ottava edizione del LongLake Festival, un intero mese di eventi tra musica, letteratura, incontri, animazioni, teatro, danza, cinema, spettacoli per bambini e installazioni di arte urbana che invaderanno le vie, le piazze e i parchi pubblici dando vita ad un intenso incontro tra artisti e pubblico.

Articolato in diversi festival tematici, ROAM, Urban Art, Family, Buskers, Wor(l)ds, Classica ed Estival Jazz, il fitto cartellone di eventi è arricchito quest’anno anche da Ritmo Costante, filone interamente dedicato alla danza, Cinema al Lago, per gli amanti del cinema, e Ticino Musica, affermato punto d’incontro per corsi di perfezionamento e concerti. A coronamento dell’offerta del Festival il LongLake Plus, che raccoglie, presenta e valorizza tutte le altre proposte che animano l’estate luganese, sia nel centro cittadino che nei suoi quartieri.

Nato nel 2011 all’interno del LongLake Festival, con gli anni Ritmo Costante è riuscito a creare appuntamenti fissi stagionali e a proporre artisti di diverso calibro, conquistando l’affetto degli amanti del settore e diventando punto di riferimento, nonché importante contenitore e organizzatore di eventi di danza in Ticino. Il festival accoglie diversi stili di danza e si sviluppa su quattro weekend tematici: si parte con la cultura street di “Urban”, per proseguire poi con i ritmi caraibici di “Alma Latina”, passando per lo stile retrò del mondo “Swing”, fino al suadente ambiente tangueros de “La Milonga”. I fine settimana saranno delle vere e proprie immersioni nel mondo della danza attraverso diverse prospettive: un corollario di performance, proposte cinematografiche e spettacoli coloreranno i weekend luganesi.

Wor(l)ds è il festival in cui autenticità e condivisione saranno protagoniste. Dalla letteratura all’arte, passando per l’architettura e la scienza, questo festival vuole far “respirare” le menti del pubblico, in un incontro di parole e mondi. Perché in fondo sono azioni semplici quelle che stimolano il pensiero: una lettura, un dialogo, una presentazione di un concetto. Grazie alla sinergia dell’ambiente del Parco Ciani, Wor(l)ds saprà contagiare gli spiriti di ogni ascoltatore, regalandogli una riflessione da portare con sé. Tra i molti ospiti che prenderanno parte a questa ricca edizione, a testimonianza del loro mondo, troviamo Arianna Scommegna (28.06) che interpreta le brucianti parole di Alda Merini raccolte nel libretto Magnificat. Sabato 30 giugno, Marco Jeitziner e Valentina Giuliani presentano il loro libro Noi – Racconti a due voci tra Italia e Cantone Ticino. Aiutati dal cabarettista e comico Carlo Giuffra, affronteranno alcuni temi del loro simpatico pamphlet in chiave ironica, leggera e provocatoria in un dialogo aperto con il pubblico. Domenica 1 luglio, al Teatro Foce, sarà rappresentato lo spettacolo “Giobbe. Storia di un uomo semplice”. Il narratore misterioso e onnisciente (Roberto Anglisani) darà voce alle paure, alle speranze, alle preghiere e alle rivolte di tutti i personaggi. Lo spettacolo è inserito in “Terra e Laghi – Festival internazionale di teatro dell’Insubria e nella Macroregione Alpina”. Domenica 8 luglio, Jacopo Fo va in scena con lo spettacolo-monologo “Superman è una pippa”. Ospite di Wor(l)ds anche Maria Nadotti (12.07), giornalista, saggista, consulente editoriale e traduttrice che racconterà le avventure letterarie ed extra-letterarie di John Berger, di cui è stata traduttrice e amica. Sabato 14 luglio, Daniele Bernardi proporrà una performance che intende avvicinare curiosi e appassionati all’avventura esistenziale-artistica di Clarice Lispector (Chechelnyk, 1925-Rio de Janeiro, 1977), considerata la maggiore scrittrice brasiliana del secolo scorso, nonché la più importante autrice ebrea dopo Franz Kafka. L’arpista Kety Fusco accompagnerà le letture dell’attore con degli interventi musicali. Al Teatro Foce, Emanuele Santoro sarà protagonista nello spettacolo “Manuale di conversazione”, un recital da tre testi di Achille Campanile (15.07). Altro spettacolo in programma, “Qui e ora” (16.07), messo in scena da Teatro Senza Frontiere. La compagnia internazionale riunisce attori disabili e professionisti provenienti da S. Pietroburgo, Amburgo e Ticino (Associazione Giullari di Gulliver), e offre un’occasione d’integrazione che concerne ogni aspetto dell’esistenza di ciascun artista. Dal 23 al 29 luglio, presso la Darsena del Parco Ciani, Markus Zohner tornerà con un ciclo di incontri intitolato “Io. La generazione dell’anima umana” in cui saranno invitati sette scienziati di fama mondiale per parlare del cervello umano. Ad ampliare la visione dei mondi di Wor(l)ds ci saranno anche: Andrea Fazioli, che presenterà Succede sempre qualcosa, la sua prima raccolta di racconti che si allontana dal genere poliziesco, lo scrittore e giornalista Andrea Bertagni che parlerà del suo secondo libro La bambina nel bosco, Gabriele Pedullà con il romanzo Lame e ancora Giovanni Pellegri, Matteo Pericoli, Tommaso Pincio, Michele Cometa, lo spettacolo “Il Maestro e Margherita”, per la regia di Paolo Bignamini, e tanti altri appuntamenti per cui seguiranno dettagli.

Ulteriori informazioni sugli eventi www.longlake.ch.

 




 

(8 maggio 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

Milano
nubi sparse
18.7 ° C
20 °
17.6 °
89 %
2.1kmh
47 %
Mar
24 °
Mer
25 °
Gio
28 °
Ven
30 °
Sab
23 °
PubblicitàYousporty - Scopri la collezione

CRONACA