PubblicitàAttiva DAZN
20.1 C
Milano
20.9 C
Roma
PubblicitàAltroconsumo Investi

MILANO

Pubblicità

MILANO SPETTACOLI

HomeCopertinaCarina l'idea milanese del "biglietto sospeso" al cinema Beltrade per chi è...

Carina l’idea milanese del “biglietto sospeso” al cinema Beltrade per chi è migrante

SEGUITE GAIAITALIA.COM MILANO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione #Cinema twitter@gaiaitaliacomlo #Migranti

 

 

Il “caffè sospeso” fa scuola così a Milano arriva il “biglietto sospeso” per entrare al cinema grazie all’iniziativa del cinema Beltrade. Chi lo vorrà potrà infatti lasciare un omaggio di 3 euro che corrisponderà al biglietto per un migrante più un altro migrante (o richiedente asilo) amico del primo che entrerà gratis.

L’iniziativa si chiamerà “Karmaticket” ed è stata lanciata dalla struttura culturale in via Nino Oxilia 10 tramite un post su Facebook .Il I biglietti donati saranno destinati alla Rete Scuole Senza Permesso,  allo Sprar o alla Fondazione Casa della carità A. Abriani.

L’iniziativa ha suscitato naturalmente un vespaio di polemiche perché c’è chi ritiene che vadano aiutati anche gli italiani in difficoltà economica e non solo gli stranieri, ed il Corriere di Cairo si è affrettato a sottolinearlo, che non si possono scontentare i pentaleghisti che affollano i palinsesti de La7.

La risposta del gestore del Beltrade non si è fatta tuuttavia attendere ed ha assicurato che “bianchi, rossi e gialli in difficoltà entrano tranquillamente al Beltrade, pagando pochissimo o proprio niente”, ma abbiamo come la sensazione che la faccenda non finirà qui. Anche se il cinema Beltrade è una delle realtà culturali più vivaci della città e non può essere certamente accusato di cercare facile pubblicità.


 

 

(22 agosto 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CRONACA

Pubblicità

LOMBARDIA