Home / cronaca regione / Quindicenne torturato a Varese, il piano sarebbe più grave di quanto fino ad ora emerso

Quindicenne torturato a Varese, il piano sarebbe più grave di quanto fino ad ora emerso

di Redazione #Varese twitter@gaiaitaliacomlo #Cronaca

 

Le indagini degli inquirenti che stanno cercando di capire le ragioni dell’aggressione con sequestro e tortura del 15enne di Varese, segregato per ore in un garage per avere informazioni su un suo amico, farebbero pensare ad un disegno più grave di quanto emerso fin’ora.

I quattro aggressori, tutti e quattro ripetenti di terza media definiti come “sbandati” e spesso assenti dalle lezioni, sono stati interrogati. Sentiti anche il 15enne sequestrato ed il suo amico che aveva con i quattro adolescenti un debito di alcune decine di euro per questioni di marijuana.

Le indagini sono coordinate dalla procura dei minori di Milano e, scrive Repubblica.it, la soluzione del caso sarebbe ad un passo.

 





 

(22 novembre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 


 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi