PubblicitàAttiva DAZN
17 C
Milano
17.1 C
Roma
PubblicitàAltroconsumo Investi

MILANO

Pubblicità

MILANO SPETTACOLI

HomeCronaca Milano & LombardiaLodi, insulti razzisti a famiglia adottiva di giovane senegalese

Lodi, insulti razzisti a famiglia adottiva di giovane senegalese

SEGUITE GAIAITALIA.COM MILANO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di G.G. #Lodi twitter@gaiaitaliacomlo #NoRazzismo

 

Non è solo senegalese, ma è anche una promessa dell’atletica. Si chiama Bakary, ha 22 anni, ed è arrivato in Italia dal Senegal cinque anni fa: è un atleta dell’Atletica leggera Melegnano e l’anno scorso e due anni fa ha vinto i campionati nazionali di atletica del Centro sportivo italiano. E’ stato anche adottato da una famiglia italiana.
Ce n’è abbastanza per scatenare l’odio.

Così eccolo pronto e servito sotto forma di scritte razziste, ingiuriose e frecce che puntano verso l’appartamento della famiglia di Bakary. Scritte che denunciano l’idiozia e la cattiveria di chi scrive divorato dall’invidia sociale e dall’odio per l’altro che è ritenuto diverso e quindi è insopportabile che sia anche un campione ed abbia una famiglia che lo ama. “Italiani pagate per questi negri di m…”, questo hanno scritto (foto Repubblica), dimenticandosi che gli italiani pagano anche per gli idioti che lasciano scritte razziste ed ingiuriose per sentirsi qualcuno.

 





(14 febbraio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

LOMBARDIA