PubblicitàAttiva DAZN
13.9 C
Milano
14.8 C
Roma
PubblicitàAltroconsumo Investi

MILANO

Pubblicità

MILANO SPETTACOLI

HomeMilano & Lombardia LGBTIQ+Diversity e Covid-19: intere parti di società ignorate da politica e informazione....

Diversity e Covid-19: intere parti di società ignorate da politica e informazione. Il 19 giugno la diretta streaming

SEGUITE GAIAITALIA.COM MILANO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione #LGBTI twitter@milanonewsgaia #Milano

 

È la società civile e il suo racconto da parte dei media al centro della seconda giornata “Welcome to the new era – diversity & inclusion: Stati Generali post Covid-19” l’evento organizzato da Diversity, associazione no-profit presieduta da Francesca Vecchioni, in scena venerdì 19 giugno dalle ore 18.00 sui canali social di Diversity (@diversitylab).

Sumaya Abdel Qader, Katia Follesa, Luca Trapanese, Luca Bizzarri, Antonella Bundu, Maura Gancitano, Licia Fertz, Nicole Rossi e Lucia Gravante, Ludovico Bessegato, Valentina Tomirotti (Pepitosa), MurielCathy La TorreThe Pozzolis Family, Michela Giraud, Sofia Viscardi, saranno solo alcune delle voci che si alterneranno per fare il punto sulla D&I in Italia e accendere l’attenzione sulle fratture e i disagi sociali scatenati dalla Crisi Covid-19.

L‘emergenza sanitaria e quella economica per quattro mesi hanno infatti monopolizzato l’agenda Covid-19 dei 7 principali TG italiani togliendo spazio proprio al racconto delle difficoltà delle persone, delle famiglie e di interi gruppi sociali che rientrano nel concetto di diversity: tra gennaio e aprile 2020, solo il 14,6% delle notizie sul Covid-19 ha riguardato donne, bambini, anziani, persone disabili, di differenti etnie e LGBT+ come emerge dalla ricerca “Diversity Media Report – Speciale Covid-19”, presentata da Diversity e Osservatorio di Pavia all’interno del programma.

La narrazione che è passata durante l’emergenza sanitaria è stata solo quella dell’urgenza: si è parlato di ospedali, posti letto, contagi, vaccini, zone rosse, crisi economica. Eppure nell’85,4% dei casi l’informazione sul Covid-19 non ha riguardato le persone raccontate per genere, età, etnia, disabilità, generazione, orientamento sessuale, identità di genere. Solo l’1,3% delle news sul Covid hanno riguardato le donne, solo lo 0,4% ha trattato il tema della disabilità, solo lo 0,04% le tematiche legate al mondo LGBT+. Continuare a pensare che esistano altre priorità è una scusa per spostare il problema, come se le famiglie italiane ne fossero estranee! Con la fine dell’emergenza va capito quali ferite si sono aperte e ora abbiamo una grande opportunità, quella di recuperare queste istanze, fondamentali senza le quali non è pensabile costruire una vera ripartenza.” dichiara Francesca Vecchioni, Presidente Diversity.

Dalle ore 18.00 Drusilla Foer e Francesca Vecchioni tesseranno la trama delle “Tales of quarantine”un racconto in 5 capitoli, ciascuno dedicato ad un tema del periodo di lockdown che vuole sensibilizzare l’opinione pubblica e il mondo dei media verso una rappresentazione valorizzante e inclusiva della società rispetto ai temi della diversity & inclusion. Il Dj set virtuale #useyourpower di Jo Squillo chiuderà gli Stati Generali delle Diversity&Inclusion e aprirà ufficialmente le iniziative Pride nazionali, chiamando a raccolta oltre 100 influencer e personaggi del mondo dello spettacolo e della società civile per contribuire alla diffusione di messaggi di inclusione.

Si partirà dal tema della Famiglia per parlare di omogenitorialità, congiunti e didattica a distanza insieme alla consigliera del Comune di Milano Sumaya Abdel Qader, la coppia di attori comici e genitori Katia Follesa e Angelo Pisani, lo scrittore e papà Luca Trapanese, il Presidente di Famiglie Arcobaleno Gianfranco Goretti e la founder di Mamme per la Pelle Gabriella Nobile.

Gender gap, smart working e status socio-economico saranno al centro del talk dedicato al Lavoro che vede la partecipazione dell’attore e presentatore Luca Bizzarri, dell’attivista Antonella Bundu, della filosofa Maura Gancitano e della Direttrice Generale di ValoreD Barbara Falcomer.

All’Informazione è dedicato il focus su come i media hanno raccontato le persone e le fasce di popolazione che rientrano nel concetto di diversityDiversity e l’Osservatorio di Pavia presenteranno un’edizione straordinaria a tema Covid-19 del Diversity Media Report, la ricerca annuale sulla rappresentazione delle persone e dei temi per genere e identità di genere, orientamento sessuale e affettivo, età, disabilità ed etnia nei media italiani.

Chi sono gli Invisibili del Covid-19? A parlare di over 65 e giovanissimi saranno l’influencer Licia Fertz (classe 1930) insieme alle protagoniste de Il CollegioNicole Rossi e Lucia Gravante, Ludovico Bessegato, regista della serie cult SKAM (vincitrice di un Diversity Media Awards) e Alessandra Palazzotti, Direttrice Nazionale Special Olympics Italia.

Ultimo capitolo sarà quello dell’Isolamento, tra disabilità ed etnia, identità di genere e orientamento sessuale e affettivo insieme alle influencer e attiviste Valentina Tomirotti (Pepitosa) e Muriel, e Cathy La Torre, avvocata e attivista LGBT+, il Direttore Esecutivo di Parks Igor Suran, e il cantautore Ghemon.

Cifra stilistica di tutti gli eventi firmati da Diversity è l’intrattenimento: agli interventi degli ospiti si alterneranno clip video e contributi di influencer e web star come Sofia Viscardi, The Pozzolis Family e Michela Giraud. A Jo Squillo è affidato il dj set del party virtuale #useyourpower, supportato da Absolut e Peachtree che firmano per l’occasione la ricetta di un cocktail speciale, un momento di divertimento e impegno per un futuro inclusivo e rispettoso. Il party aprirà le “danze” delle iniziative dei Pride nazionali, in collaborazione con Onda Pride. Più di 100 influencer e personaggi del mondo dello spettacolo e della società civile sono chiamati ad aderire all’iniziativa di Diversity e a contribuire veicolando messaggi di inclusione.

La produzione della seconda giornata degli Stati Generali è realizzata in partnership con Show Reel Media Group. Il programma completo della due-giorni è disponibile su www.diversitylab.it.

 

(17 giugno 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 





 

 

 

 

 

 




LOMBARDIA