A Crema una donna si dà fuoco e muore mentre è filmata con i telefonini da un branco di bestie

Share post:

di Redazione #Cream twitter@milanonewsgaia #Cronaca

 

Speriamo che la giustizia faccia il suo corso, che chi non ha fatto nulla preferendo soddisfare la sua turpe curiosità filmando col telefonino mentre una donna moriva, venga identificato e paghi per non averla soccorsa. E non c’è più molto da scrivere se non che una donna, che doveva evidentemente essere disperata, si è data fuoco a Crema ed è morta. L’accaduto in un campo vicino a un ristorante.

Un uomo è intervenuto cercando di spegnere le fiamme con una coperta aiutato da un secondo uomo armato di un estintore, ma non c’è stato nulla da fare. Tutti gli altri attorno, come animali attorno alla preda, a filmare col telefonino la morte di un essere umano. Senza fare nulla.

Il problema non è cosa siamo diventati, come scrive la Sindaca Bonaldi, è ciò che siamo sempre stati e finalmente vediamo con chiarezza.

“Buongiorno
Una donna poco fa, al campo del Mezzo, si è data fuoco.
Mentre passavo con mia moglie sono sceso subito…

Pubblicato da Stefania Bonaldi su Sabato 1 agosto 2020

 

(1 agosto 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 




potrebbero interessarvi

Lombardia. Oltre 40mila persone cambiano il medico di base online

di Redazione Lombardia Numeri importanti per il nuovo servizio di scelta e revoca del medico di base in farmacia. Dal...

Lodi, oggetti contro le auto sulla A1: fermato 22enne

di Redazione Cronaca In evidente stato di alterazione psichica un giovane 22enne di origini egiziane, ha raggiunto l’aiuola spartitraffico e...

La perenne campagna elettorale nasconde quasi duemila drammi taciuti

di Alfredo Falletti Negli ultimi dieci anni si sono verificati oltre un migliaio di suicidi e quasi altrettanti tentativi di...

Milano, incendi di auto: la Polizia di Stato indaga 35enne e lo salva da suicidio

di Redazione Milano La Polizia di Stato, al termine di un'attività coordinata dalla Procura della Repubblica di Milano, ha indagato...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: