Home Milano & Lombardia Politica Letizia Moratti: “Tutti gli over 80 saranno vaccinati. Non c’è da avere...

Letizia Moratti: “Tutti gli over 80 saranno vaccinati. Non c’è da avere fretta”. Ogni parola, una perla…

Pubblicità

di Giovanna Di Rosa, #Politica

Mentre viene reso noto, lo scrive l’AGI, che al 15 gennaio la Regione Lombardia aveva lasciato inutilizzate oltre 900mila dosi di vaccino antinfluenzale perché la Regione è tutta una efficienza, la recentissimamente insediata vicepresidente ed assessora al Welfare Letizia Moratti non perde occasioni per aprire bocca e fare un disastro. L’ultima perla è stata: “Le persone devono stare serene. Tutti gli over 80 saranno vaccinati. Non c’è da avere fretta“, regalata in diretta RAI, mica nel salotto di casa sua.

Dunque l’assessora al Welfare della Regione più flagellata dal Covid d’Europa, la cui popolazione ha pagato un prezzo altissimo non soltanto al virus, ma anche alla stupidità di certi uomini e donne di potere, ha detto che “Non c’è da avere fretta”.

C’è andata bene, poteva dire “che cazzo volete, prima o poi vi vacciniamo”, ma si è sempre Signore fino in fondo dunque non ci si può spingere a tanto.

Naturalmente un problema tecnico ha poi funestato il via alle prenotazioni online, perché la sfiga è sempre dietro l’angolo, ritardando le operazione, ma nella serata di lunedì, scrive Il Fatto Quotidiano, si era arrivati a 130mila prenotazioni. Non c’è da avere fretta.

Dunque l’ex ministra che si sperava uscita dalla politica per sempre, riesumata per necessità così da fare la guardia a Fontana e per far dimenticare Gallera lo fa rimpiangere perché le sue gaffe sembrano dettate dall’insopportabile snobismo dell’alto borghese che scende tra i plebei per mettere a loro disposizione la sua onorabile conoscenza nonostante sappia che, per divina eredità, lei sarebbe destinata ad un protagonismo a senso unico – cioè lei parla, gli altri tacciono, in adorazione totale.

Così gaffe dopo gaffe prosegue l’agonia della sanità lombarda, tanto non c’è da avere fretta perché gli ultra 80enni hanno tutta la vita davanti a loro, con Santa Letizia da San Patrignano così contrita nel suo ruolo di superdonna da non ascoltarsi nemmeno quando E’ in buona compagnia in questo paese di incontrollabili oratori che hanno dovuto perdere la capacità di ascoltarsi per sopravvivere a loro stessi.

Del resto la chiosa di Donna Moratti non dice nulla dicendo di tutto: “… anche per le persone che non possono uscire di casa abbiamo previsto o il medico di medicina generale o l’assistenza domiciliare o i medici dell’Usca. Saranno garantiti i trasporti di medici dalla Protezione Civile”. Un “anche” che sembrerebbe sottolineare che le stesse cose sono state previste ugualmente per tutti gli altri. Una giunta lombarda che è una tragedia nazionale con toni da Commedia dell’Arte.

 

(17 febbraio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 




Pubblicità
Pubblicità

SEGUITECI

16,985FansMi piace
2,458FollowerSegui
61,453IscrittiIscriviti

DA LEGGERE

Pubblicità

PRIMA PAGINA MILANO

POTREBBERO INTERESSARTI

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi