M24A-ET: “Nel decreto Genova è contenuto l’Art.41, voluto dalla Lega… Ma non solo

di M.M. #Brescia

Con la conversione in legge del decreto governativo per il disastro di Genova, è diventato legge anche l’articolo 41, quello che dice “per superare situazioni di criticità nella gestione dei fanghi di depurazione” per l’agricoltura, ha elevato ampiamente, per numerose sostanze tipicamente industriali e pericolose, i limiti che la Cassazione nel 2017 aveva indicato: in primo luogo, gli idrocarburi dove da 50 mg/kg si passa a 1000 (da cinquanta a mille).

Ma non è finita l’art. 41 prescrive che per gli idrocarburi, a differenza di tutti gli altri inquinanti, la valutazione venga fatta sul “tal quale” e non sulla “sostanza secca” (ss); e cioè sul campione diluito dall’acqua sempre presente nei fanghi (ed aumentabile al momento dell’esame): di modo che 1000 sul tal quale, in realtà, significa 8000 ed oltre sul secco.

C’è pero un dato incontrovertibile da cui non si può prescindere: la Decisione del Consiglio UE n. 20003/33/CE del 17 dicembre 2002, direttamente applicabile negli Stati membri, stabilisce in 500 mg/kg il limite (sul secco) per contenuto totale parametri organici (tra cui gli idrocarburi da C10 a C40), oltre il quale un rifiuto non può neppure essere smaltito in una discarica per inerti (punto 2.1.2.2), ma deve andare in discarica per rifiuti industriali. Mentre adesso, con l’introduzione dell’art. 41 (1000 sul tal quale), consentiamo di concimarci i campi da cui ricaviamo il nostro cibo quotidiano.

Dopo aver visto cosa la Lega – ma non solo (i portavoce del Movimento 5 stelle per la Lombardia definirono l’articolo 41 una “vittoria per M5S”) – infilò, attraverso il contenuto presente nell’art 41, nel decreto Genova, e nel leggere le intercettazioni sull’inchiesta aperta dalla Procura di Brescia sui fanghi tossici usati nei campi agricoli vengono ancora di più i brividi:si comprende come in realtà si è spalancata la porta allo spargimento dei fanghi di depurazione nei terreni agricoli: una delle cose più inqualificabili in questo paese.

Adesso l’attuale governo, che vede ancora presente la Lega, insieme a molti, cosa vuole fare rispetto a quella legge indegna che è ancora lì?

Continuerà a tutelare gli interessi di persone come quelle intercettate mentre si fanno beffa di bambini che si mangiano le pannocchie ” aromatizzate con fanghi tossici” o porrà  rimedio a questo abominio?

 

(27 maggio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 




Related Articles

SEGUITECI

4,734FansMi piace
2,383FollowerSegui
125IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: