PubblicitàAttiva DAZN
9.5 C
Milano
8.2 C
Roma
PubblicitàAltroconsumo Investi

MILANO

Pubblicità

MILANO SPETTACOLI

HomenotizieGiarrusso annuncia "Entro nel PD" e si recapita a casa Bonaccini come...

Giarrusso annuncia “Entro nel PD” e si recapita a casa Bonaccini come un polpettone avvelenato

SEGUITE GAIAITALIA.COM MILANO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Daniele Santi

Alla volata finale dei quattro candidati alla segreteria del PD mancava una polpetta avvelenata e potendo fare poco per scoperchiare pentoloni che raccontassero il vuoto cosmico, eccola arrivare sotto forma del prode Dino Giarrusso, già Iena e già M5S, che ha reso nota la sua adesione al PD per sostenere Stefano Bonaccini durante la due giorni del candidato segretario a Milano il quale poi gliele canta chiare.

Freddini anche gli altri candidati, con il Comitato Bonaccini che si smarca con Piero Fassino che tuona: “Prima chieda scusa”; Nardella che commenta: “Vuole salire sul carro del vincitore” e Giorgio Gori che, saggiamente, suggerisce: “Giusto porre qualche limite”. Insomma siamo di fronte a un polpettone avvelenato di un’ottantina di chili che si sta sgolando per dire a tutti “Io sono di sinistra e sarò disciplinato” – sembra di essere davanti al bambino del post-marachella che promette “Mamma da ora in poi sarò bravo” – ma al quale nessuno crede. Particolarmente caustico è Matteo Renzi: Finalmente smetteranno di dire che Bonaccini è renziano, sono felice per lui”. Insomma Giarrusso si autoconsegna a casa Bonaccini senza ordinazione.

Una serie di telefonate a persone di nostra conoscenza, amici e collaboratori di fede PD, ci fanno subito rendere conto che Giarrusso nel PD non soddisfa, alcuni di loro – bonacciniani convinti nel pre-Giarrusso – hanno addirittura deciso che non parteciperanno alle primarie qualora l’ex M5S dovesse entrare nel PD. Gelida Elly Schlein: “Ognuno si sceglie la sua squadra”.

 

(28 gennaio 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 



CRONACA

Pubblicità

LOMBARDIA