PubblicitàAttiva DAZN
8 C
Milano
8.3 C
Roma
PubblicitàAltroconsumo Investi

MILANO

Pubblicità

MILANO SPETTACOLI

HomeMilano & Lombardia PoliticaRegione Lombardia, per i PD Majorino e Bussolati "Su Piano Lombardia occorre...

Regione Lombardia, per i PD Majorino e Bussolati “Su Piano Lombardia occorre immediata chiarezza”

SEGUITE GAIAITALIA.COM MILANO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

“La giunta regionale di Attilio Fontana ha già usato centinaia di milioni di euro per il piano Lombardia e ora dovrà accendere un mutuo, con gli altissimi tassi attuali, per coprire gli impegni assunti che arrivano addirittura a oltre quattro miliardi. Dove vanno queste risorse?” così un comunicato stampa del PD in regione Lombardia.

“Sono state assegnate in grandissima parte ai comuni di centrodestra” continua il comunicato “con una logica che appare perlopiù clientelare. Se la giunta Fontana si è trovata a tagliare risorse ai disabili, agli studenti, alle politiche di sviluppo è anche perché deve finanziare quella che noi abbiamo chiamato da subito ‘legge mancia’. Non solo: la Lombardia ha smesso di essere la locomotiva d’Italia e non è certo sprecando risorse che la Regione svolge il suo ruolo di promotrice della crescita del suo sistema economico. Per questo abbiamo chiesto e ottenuto una indagine conoscitiva sull’attuazione del Piano Lombardia che speriamo parta in tempi brevi, per fare chiarezza su dove siano finiti tutti questi soldi dei cittadini lombardi e come fare, se possibile, a recuperare risorse. A chiederlo sono anche i sindaci, molti dei quali hanno visto riempire di soldi i comuni vicini senza alcun criterio di merito e senza alcuna procedura trasparente”.

Lo dichiarano Pierfrancesco Majorino e Pietro Bussolati dopo il servizio denuncia della puntata di Report del 28 gennaio, la nota trasmissione d’inchiesta di Rai3 quasi quotidianamente presa di mira dalle destre, ad opera del giornalista Luca Chianca.

 

(29 gennaio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 



CRONACA

Pubblicità

LOMBARDIA