A Milano circa 12mila i malati di Alzheimer: un convegno

Share post:

milano-alzheimerdi Redazione

 

 

 

Centralità della persona ammalata e sostegno ai familiari che se ne prendono cura, formazione degli assistenti domiciliari e degli operatori sanitari, potenziamento dei servizi, dei luoghi di incontro e di ricovero. Se ne parlerà domani mattina dalle ore 9.30 in Sala Alessi a Palazzo Marino al convegno “La persona con decadimento cognitivo, tra scienza etica e diritti”,organizzato dall’Assessorato alle Politiche sociali e Cultura della Salute in occasione della XXIII Giornata Mondiale. Alla mattinata parteciperanno le associazioni componenti il Tavolo cittadino per l’Alzheimer, nato su impulso del Comune nel 2012 e istituito formalmente nel maggio scorso. In programma anche gli interventi di medici specialisti, professori universitari e dei dirigenti dell’Azienda di tutela della Salute di Milano che presenterà gli ultimi dati sull’incidenza della malattia tra i cittadini milanesi: secondo una prima analisi che tiene conto dei ricoveri con diagnosi e dell’acquisto di farmaci specifici sono circa 12mila i malati di Alzheimer a Milano, con una presenza di 3,6 casi ogni 100 persone con età superiore ai 65 anni. Il convegno sarà aperto dall’assessore alle Politiche sociali, Salute e Diritti, Pierfrancesco Majorino.

“Dal 2012 ad oggi – spiega Majorino – abbiamo posto l’assistenza e il sostegno ai malati di Alzheimer e alle loro famiglie al centro delle nostre misure, riunendo e richiamando le associazioni ad un lavoro comune che ha portato all’ampliamento dei servizi già esistenti e all’avvio di nuovi come i Centri di psicologia per l’anziano che oggi sono presenti in tutti i municipi della città. Tutto questo è stato possibile grazie ad un incremento delle risorse passate dai 39.000 euro del 2013 ai 150.000 euro messi a bilancio quest’anno a conferma del concreto impegno del Comune”.

Durante il 2016 Comune e associazioni hanno redatto una proposta di “Carta dei Diritti alla Salute della Persona con Decadimento cognitivo” a difesa e tutela di chi, nonostante la malattia, deve poter vivere il più possibile in condizioni di parità per cure e dignità.  I cui contenuti saranno presentati domani durante il convegno.

Le risorse economiche messe a disposizione dall’Amministrazione sono impiegate per consentire agli enti del Privato sociale che collaborano con il Comune di svolgere le diverse attività: il numero verde gratuito 800.679.679 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 17.30), per informare i cittadini e indirizzarli ai servizi già esistenti; la conduzione dei nove Alzheimer Café dove si svolgono attività ludico-ricreative e di sostegno ai familiari; interventi non farmacologici anch’essi distribuiti nelle nove zone (pet-therapy, attività motoria, musicoterapia, laboratori espressivi); proseguono anche questo anno le attività dei centri di incontro e il loro coordinamento secondo il modello dei meeting centerolandesi, che vedono impiegati psicologi, psicomotricisti, educatori, terapisti occupazionali e della riabilitazione, oltreché la partecipazione degli stessi familiari. Tra i progetti finanziati sono contemplate anche attività di formazione per familiari e assistenti familiari svolte in sedi decentrate nei nove municipi.

Tra i progetti sostenuti in questi anni, particolare attenzione è stata riservata ai, Centri di Psicologia per l’Anziano e per l’Alzheimer (CPAA) dove sono offerti aiuto e accompagnamento per i malati, i loro familiari e chi si prende cura di loro. Nel 2015 nei centri sono state effettuate più di 1.500 prestazioni Nei centri è possibile partecipare a incontri, anche individuali, di informazione eorientamento alla rete dei servizi, di educazione alla cura nei casi di decadimento cognitivo, di sostegno psicologico nelle situazioni più complesse dal punto di vista relazionale e emotivo.

I centri (Cpaa) si trovano nelle seguenti sedi:

 

–          Municipio 1 via Strehler 2, Centro aggregativo multifunzionale Garibaldi;

–          Municipio 2 via Pindaro 44, Residenza sanitaria assistenziale (Rsa) Pindaro;

–          Municipio 3 via S. Faustino 27, Rsa Polo Geriatrico” l’Attico Azzurro”;

–          Municipio 4 via dei Cinquecento 19, Rsa Casa per Coniugi;

–          Municipio 5 via Spaventa 19, Centro Polifunzionale “Il Posto delle Fragole”;

–          Municipio 6 via di Rudinì 3, Rsa Famagosta;

–          Municipio 7 via Anselmo 54 da Baggio, Servizi sociale professionale territoriale Baggio;

–          Municipio 8 via Aldini 72, Centri socio ricreativo culturale (Csrc) Aldini

–          Municipio 9 via Brivio 2/4, Sspt Brivio

 

Gli Alzheimer Cafè e gli Interventi non Farmacologici, con attività seguite dalle diverse associazioni, si svolgono nelle seguenti sedi:

 

–          Municipio 1 – Alzheimer Café presso Csrc ‘’Mozart’’, via Mozart 16/b; interventi non farmacologici presso musei Brera e Gallerie d’Italia

–          Municipio 2 – Alzheimer Café e interventi non farmacologici presso Rsa Pindaro, via Pindaro 44;

–          Municipio 3 – Alzheimer Café e interventi non farmacologici presso CSRC Ricordi, via Boscovich 42;

–          Municipio 4 – Alzheimer Café e interventi non farmacologici presso Rsa Gerosa Brichetto, via Mecenate 96;

–          Municipio 5 – Alzheimer Café presso RSA Santa Sara, via Barrili 6; interventi non farmacologici presso il Laboratorio di terapia occupazionale in via Spaventa 19;

–          Municipio 6 – Alzheimer Café e interventi non farmacologici presso Piccolo principe cooperativa sociale, via Rimini 29;

–          Municipio 7 – Alzheimer Café presso Csrc Carlo Poma, via Caio Mario 18; interventi non farmacologici (in via di definizione);

–          Municipio 8 – Alzheimer Café e interventi non farmacologici presso CSRC Appennini, via Appennini 94/a;

–          Municipio 9 – Alzheimer Café e interventi non farmacologici presso Circolo ARCI Metissage, via de Castilla 8.

 

Il convegno è aperto alla cittadinanza.

 

 

 

 

(21 settembre 2016)

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

potrebbero interessarvi

Banda di sconsiderati che “c’avevate trombato” il Bossi

di Giancarlo Grassi Era una vera e propria catastrofe quella creata dalla sconsiderata segreteria di Salvini che continua a...

Regio Insubrica. A Varese assemblea generale per passaggio di consegne da Ticino a Lombardia

di Redazione Lombardia L'assessore regionale a Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni, Massimo Sertori, parteciperà domani, mercoledì 28 settembre,...

“You Are Darwin”. Il nuovo viaggio nell’evoluzione delle specie. Pavia, Museo Kosmos

di Redazione Cultura Way Experience, VIS e il Sistema Museale d’Ateneo dell’Università di Pavia presentano You Are Darwin, in anteprima...

Banda di sconsiderati che c’avete trombato il Bossi

di Giancarlo Grassi E' una vera e propria catastrofe quella creata dalla sconsiderata segreteria di Salvini che continua a...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: