Home / notizie / Edilizia Scolastica. Funzionale e aperta al Quartiere la nuova scuola di via Magreglio

Edilizia Scolastica. Funzionale e aperta al Quartiere la nuova scuola di via Magreglio

di Redazione

 

 

 

Sarà costituita da due corpi di fabbrica tra loro collegati a formare una “L”, uno per le attività scolastiche e l’altro adibito a palestra con campo per basket e pallavolo, accessibile anche dall’esterno e quindi disponibile per le attività delle associazioni sportive di quartiere. Avrà un ampio spazio verde esterno e prevede l’utilizzo di fonti rinnovabili, dai pannelli solari termici all’energia geotermica ai pannelli solari fotovoltaici. È la nuova scuola primaria di via Magreglio (Municipio 8), che sorgerà al posto dell’attuale, per la quale è prevista la demolizione, previa bonifica dell’area dalla presenza di amianto.

Al ritorno dalle vacanze natalizie, quindi, i circa 260 bambini della primaria troveranno davanti al portone dell’istituto una navetta predisposta dal Comune che ogni giorno li porterà nella scuola di via Sapri, non distante, i cui spazi sono già stati ristrutturati e adeguati per ospitarli.

L’edificio esistente ha ormai compiuto i 50 anni, essendo stato realizzato nel 1966 con un sistema di prefabbricazione di tipo “leggero” per consentire in tempi brevi di sopperire all’aumentata richiesta di scolarità di quel periodo. Inizialmente previsto per una durata massima di 30 anni, oggi è già oltre 20 anni il tempo utile di vita, e l’elevato degrado delle componenti edili ed impiantistiche non consente più di eseguire adeguati interventi di tipo manutentivo. Questi sono i motivi per i quali la scuola è rientrata nel piano di demolizione e successiva ricostruzione messo a punto dall’Amministrazione, che comprende sei scuole (oltre alla ristrutturazione profonda di quella di via Puglie) e che prevede anche la partecipazione economica del ministero dell’Istruzione. Dei circa 10 milioni di costo complessivo dell’operazione, infatti, 5 sono finanziati dal Miur.

Il nuovo progetto, in capo al Comune, prevede la costruzione di 15 aule e 6 laboratori, per una capienza massima di 450 alunni. Si sviluppa su tre piani fuori terra oltre ad uno interrato e, come detto, comporta due corpi funzionalmente diversi: il primo accoglie la parte didattica di base, i servizi scolastici e le aule con alcuni laboratori; il secondo conterrà i servizi parascolastici, quali il refettorio, i laboratori, la ludoteca e la biblioteca. Spazi, questi ultimi, concepiti ad uso flessibile, per andare incontro alle diverse esigenze espresse dalla direzione scolastica e dalle associazioni che animano il quartiere, il cui obiettivo è fare della nuova scuola di via Magreglio un luogo aperto e accogliente, il punto centrale di aggregazione per tutti gli abitanti della zona.

Quanto ai tempi di consegna, il cronoprogramma prevede che i lavori vengano avviati entro giugno 2017, per poi concludersi nell’arco di circa 18 mesi.

 

 

 

 

(2 gennaio 2017)

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi