PubblicitàAttiva DAZN
5.8 C
Milano
16.8 C
Roma
PubblicitàAltroconsumo Investi

MILANO

Pubblicità

MILANO SPETTACOLI

HomeMilanoOnline la mappa dei centri balneari di Milanosport

Online la mappa dei centri balneari di Milanosport

SEGUITE GAIAITALIA.COM MILANO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Gaiaitalia.com #Milano

 

 

 

 

Prosegue a pieno ritmo la stagione balneare dei milanesi che avranno a disposizione gli impianti di Milanosport aperti tutti i giorni fino al 27 agosto dalle ore 10.00 alle ore 19.00 (fatta eccezione per il giorno di chiusura settimanale che varia da struttura a struttura).

Da oggi, per trovare più facilmente la struttura più adatta alle proprie esigenze, sul geoportale del Comune di Milano è disponibile la mappa interattiva dei centri balneari: cliccando sul logo della struttura prescelta il sistema permette di visualizzare l’indirizzo esatto e gli orari di apertura e chiusura.

Per un’intera giornata di sole e relax il prezzo del tagliando d’ingresso è di 7 euro durante la settimana e 8 euro nei weekend, il ridotto 5 euro durante la settimana e 6 euro nei weekend. L’ingresso è gratuito per i bambini fino a 5 anni, mentre per i ragazzi tra i 5 e i 12 anni che accederanno a piscine scoperte e centri balneari accompagnati da due adulti, pagheranno solo due euro.

Oltre a recarsi nei centri balneari e nelle vasche esterne Milanosport, sono aperti anche i solarium delle piscine Arioli, Cantù, De Marchi, Iseo, Mincio, Murat, Procida, Solari e Suzzani e il solarium della piscina Cozzi, allestito sul tetto dell’edificio, sempre gratuito anche nei weekend, mentre l’impianto del Lido e la piscina Argelati mettono a disposizione dei clienti un’area esclusiva con servizi accessori, come lettini e ombrelloni. Si ricorda infine che, così come tutti gli altri impianti di Milanosport, anche le vasche scoperte e i quattro centri balneari sono dotati del braccio meccanico per assistere i disabili nella discesa in acqua.

 

 

(9 luglio 2017)

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

CRONACA

Pubblicità

LOMBARDIA