Home / Milano / Milano, Workshop Teatrale intensivo “Dalla Commedia dell’Arte a Shakespeare”: 21 e 22 ottobre

Milano, Workshop Teatrale intensivo “Dalla Commedia dell’Arte a Shakespeare”: 21 e 22 ottobre

di Redazione, #Milano

 

 

Cambio di data, per circostanze indipendenti dalla volontà degli organizzatori, per il Workshop di Commedia dell’Arte che terrà a Milano al Teatro ARGOMM nei giorni 21 e 22 ottobre, organizzato da Gaiaitalia.com. Si tratta di uno stage intensivo di Commedia dell’Arte dedicato ad attori e aspiranti attori ed attrici che vogliano continuare o iniziare la propria formazione attoriale attingendo al magnifico repertorio d’improvvisazione e tecnica teatrale offerto dalla Commedia dell’Arte che è insieme madre e padre, passato e futuro, dell’arte della recitazione così come la conosciamo. Attingendo dalle radici e dagli archetipi della Maschera per passare attraverso la scrittura di Shakespeare, con particolare riferimento ad alcuni sonetti, alla ricerca dell’istintività dell’attore che la disciplina più bella del mondo può offrire, ecco i partecipanti avvicinarsi o ri-avvicinarsi alla disciplina teatrale che ha dato vita a straordinari personaggi della storia del cinema e dell’animazione e che rischia di andare perduta essendo diminuite considerevolmente, soprattutto in Italia, le possibilità per attori professionisti, dilettanti o semplici uditori appassionati, di incontrarla.

Il Workshop, diretto da Gianni Lamanna ed Ennio Trinelli, si svilupperà in sette ore di lavoro giornaliere ed uno spettacolo finale gratuito aperto al pubblico, e rappresenta un importante momento, un’opportunità quasi unica, di incontro con la disciplina più profondamente formativa che un attore possa avere la fortuna di incontrare e che i giovani attori, o aspiranti tali, faticano ad incontrare o ignorano completamente, proprio negli anni in cui si lotta affinché la Commedia dell’Arte sia riconosciuta come patrimonio intangibile dell’umanità dall’UNESCO.

Il laboratorio è aperto ad un massimo di 15 partecipanti. Informazioni possono essere richieste via email wilteatro@gaiaitalia.com o via telefono 3401568825. Iscrizioni entro il 15 ottobre prossimo.

 

 

Programma:

  • 21 ottobre 2017

9.30/13.00

Gianni Lamanna: Antropologia della Maschera

14.00/17.30

Ennio Trinelli:  Dalla Commedia dell’Arte a Shakespeare (Sonetti)

  • 22 ottobre 2017

9.30/13.00

Gianni Lamanna: Antropologia della Maschera

14.00/17.30

Ennio Trinelli:  Dalla Commedia dell’Arte a Shakespeare (Sonetti)

20.30

Spettacolo Finale gratuito aperto al pubblico.

 

 

Gianni Lamanna; Attore, regista e insegnante di teatro, nato nel ’62 a Basilea (Svizzera) ma di origini pugliesi, si diploma all’Accademia Civera di Bari e arricchisce la propria formazione con il gruppo teatrale Comuna Baires iniziando a dedicarsi al teatro antropologico, lavorando anche successivamente in ambito carcerario.
Affina le sue capacità di caratterista che gli permettono di lavorare in realtà teatrali tradizionali e di ricerca. Ha interpretato ruoli rilevanti in opere di Shakespeare, Wild, Goldoni, Pirandello e recitato in “Dodici uomini arrabbiati” e “Ciò che vide il maggiordomo” per il teatro San Babila. Ha curato la regia di spettacoli sociali come “Imperiis cum Figuris”, “Dreamfastnet”, poetici come “Orlando furioso”, “La ballata del vecchio marinaio”, “All’ombra delle scrigne” di carattere antropologico, “To God” (una metafora di Godot).
Da diversi anni scrive testi, conduce regie e seminari per associazioni e gruppi teatrali italiani e svizzeri e tiene corsi di “Metodo” a Milano.

Ennio Trinelli; regista e drammaturgo, organizzatore teatrale ed editore, lavora in Italia e all’estero. Nato nel 1961 si è formato in Commedia dell’Arte allo Stage Internazionale di Reggio Emilia diretto da Antonio Fava. Ha organizzato festival teatrali e cinematografici, con particolare attenzione al tema del rispetto e dell’educazione al rispetto dei diritti umani, e prodotto spettacoli dal 1996 in maniera continuativa in Italia e Spagna. Segue una sua personale ricerca sulla Commedia dell’Arte come archetipo cultural-teatrale applicandone le dinamiche al palcoscenico sia con attori che con danzatori o con performer di teatro fisico.





(30 agosto 2017)

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi