PubblicitàAttiva DAZN
9.3 C
Milano
9.6 C
Roma
PubblicitàAltroconsumo Investi

MILANO

Pubblicità

MILANO SPETTACOLI

HomeMilano EventiTempo di Libri, Milano si presenta al pubblico internazionale come "Capitale del...

Tempo di Libri, Milano si presenta al pubblico internazionale come “Capitale del libro e dell’editoria”

SEGUITE GAIAITALIA.COM MILANO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Gaiaitalia.com #Milano twitter@gaiaitaliacomlo #Libri

 

 

Milano Città Creativa per la Letteratura si presenta per la prima volta al pubblico internazionale della Fiera dell’editoria milanese, dopo l’investitura da parte dell’UNESCO che ha confermato il ruolo di Milano capitale del libro e dell’editoria.

L’ingresso di Milano nella rete delle creative cities UNESCO non solo ha dato il giusto riconoscimento a tutto il mondo dell’editoria, ma in un futuro molto prossimo darà vita ad una serie di iniziative, occasioni e scambi culturali di livello internazionale a beneficio di lettori, editori, scrittori e di tutta la filiera del libro.

Anche quest’anno il Sistema Bibliotecario di Milano sarà presente a “Tempo di Libri” con un proprio stand che ospiterà ogni giorno una diversa mostra bibliografica dedicata al tema seguito dalla Fiera nel suo programma e sarà animato da numerose iniziative realizzate in collaborazione con i sistemi bibliotecari della Città Metropolitana e della Brianza.

Diverse anche le iniziative organizzate nell’ambito del Patto di Milano per la Lettura: sabato 10 marzo dalle 10 si terrà un incontro-festa dei 400 lettori volontari del Patto. L’incontro sarà presieduto dalla scrittrice e giornalista Isabella Bossi Fedrigotti.

A seguire, alle ore 12, i lettori volontari saranno impegnati in una maratona di lettura di brani selezionati del romanzo “Addio alle armi” di Ernest Hemingway (quale tributo al centenario della presenza dello scrittore a Milano). La lettura sarà aperta da  Gian Arturo Ferrari e chiusa da Luis Sepulveda.

Infine, giovedì 8, venerdì 9 e lunedì 12 marzo si terranno dei laboratori per le scuole (dalle primarie alle secondarie di II grado) intitolati “Il gioco dei perché”, ispirati a “I perché” di Dino Buzzati”.





(14 febbraio 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

CRONACA

Pubblicità

LOMBARDIA