Home / Cronaca Milano & Lombardia / Sfrattato, lascia nella vecchia casa un drago barbuto e un serpente del grano

Sfrattato, lascia nella vecchia casa un drago barbuto e un serpente del grano

di Redazione #Milano twitter@milanonewsgaia #Cronaca

 

Sfrattato, ha riconsegnato le chiavi di casa abbandonando al suo interno, in due terrari, un drago barbuto e un serpente del grano. Trovati i due rettili, il proprietario dell’appartamento – in zona San Siro – ha provato a contattare l’ex inquilino senza successo, così ha chiamato l’Unità Tutela Animali della Polizia Locale che ha posto sotto sequestro i due esemplari.

Drago e il serpente erano conservati in due teche, una sopra l’altra, in precarie condizione igienico sanitarie. La luce all’interno della casa era scarsa, proveniente solo da una finestra con le imposte spalancate. All’interno dei due terrari il termometro segnava 20 gradi, una temperatura considerata troppo bassa per la normale sopravvivenza dei due rettili. Entrambe le teche erano sporche, senza cibo né acqua, prive di una fonte di riscaldamento autonoma come lampade ad infrarossi o tappetini riscaldanti.

E infatti il serpente del grano è stato trovato in condizioni di ipotermia e letargico. Ancora più precaria la situazione del drago barbuto, che ha risposto agli stimoli solo dopo diversi tentativi.

Gli agenti della Polizia Locale hanno posto sotto sequestro i due esemplari e li hanno consegnati ad un custode giudiziario, ovvero una titolare di un rettilario che al momento può prendersene cura. Il proprietario dei due animali, un italiano di 27 anni, è stato denunciato per aver maltrattato e abbandonato i due rettili.

 

(29 dicembre 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

(29 dicembre 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi