C’era un Leghista in fuga e, guarda un po’, andava in Brasile…

Share post:

Fotogramma di repertorio da un video della GdF | ANSA/ GUARDIA DI FINANZA

di G.G. #Lombardia twitter@milanonewsgaia #Milano

 

C’era un leghista in fuga, un leghista mica qualsiasi, no. Era un leghista che aveva anche mansioni di liquidatore di una società legata alla Lombardia Film Commission, tal Luca Sostegni uno dei nomi collegati all’inchiesta sulla Lombardia Film Commission e i fondi della Lega, che è accusato di peculato ed estorsione, reati legati alla vendita dell’immobile di Cormano all’ente Lombardo. Nell’inchiesta del procuratore aggiunto Eugenio Fusco e del pm Stefano Civardi,sono indagati per peculato anche tre commercialisti vicini alla Lega: Alberto Di Rubba (ex presidente della fondazione Lombardia Film Commission) e Andrea Manzoni, entrambi collegati al tesoriere leghista Giulio Centemero che invece non è indagato.

Scrive Repubblica che Sostegni sarebbe l’uomo delle società che ha venduto all’immobiliare Andromeda per 400mila euro l’immobile poi acquistato al doppio dalla Lombardia Film Commission e che avrebbe chiesto soldi ad altre persone in cambio del suo silenzio su questa vicenda. Per questo gli viene contestata anche l’estorsione. Sostegni, scrive il quotidiano, stava scappando in Brasile.

 

(17 luglio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 




potrebbero interessarvi

Lombardia. Oltre 40mila persone cambiano il medico di base online

di Redazione Lombardia Numeri importanti per il nuovo servizio di scelta e revoca del medico di base in farmacia. Dal...

Lodi, oggetti contro le auto sulla A1: fermato 22enne

di Redazione Cronaca In evidente stato di alterazione psichica un giovane 22enne di origini egiziane, ha raggiunto l’aiuola spartitraffico e...

La perenne campagna elettorale nasconde quasi duemila drammi taciuti

di Alfredo Falletti Negli ultimi dieci anni si sono verificati oltre un migliaio di suicidi e quasi altrettanti tentativi di...

Milano, incendi di auto: la Polizia di Stato indaga 35enne e lo salva da suicidio

di Redazione Milano La Polizia di Stato, al termine di un'attività coordinata dalla Procura della Repubblica di Milano, ha indagato...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: