Home / 34° Festival MIX Milano / Al via il Festival Mix Milano di Cinema Gaylesbico e Queer Culture

Al via il Festival Mix Milano di Cinema Gaylesbico e Queer Culture

di Redazione #Milano twitter@milanonewsgaia #MixFestival

 

All’insegna di Love Together prende il via giovedì 16 settembre al Piccolo Teatro di Milano, il Festival Mix Milano di Cinema Gaylesbico e Queer Culture, il più seguito appuntamento italiano con la migliore cinematografia LGBTQ+ nazionale e internazionale, che nella cerimonia d’apertura della sua 34 a edizione incorona Queen of Comedy Paola Cortellesi, presente con un video, perché impegnata su un set a Roma, con cui saluterà e ringrazierà tutto il festival e il suo pubblico.

Con la nuova formula “ibrida” che vede il festival nella doppia location del Teatro Strehler e del Teatro Studio Melato, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza vigenti e per la prima volta in streaming su MYmovies, sarà possibile seguire da tutta Italia buona parte della programmazione 2020, che comprende 48 titoli in gara provenienti da tutto il mondo, con tantissime anteprime, che fotografano i grandi temi della cultura contemporanea e del mondo LGBTQ+, numerosi incontri, ospiti ed eventi speciali, tra cui la consegna del Premio More LoveGino Strada e il conferimento del titolo di Queen of Music a M¥SS KETA nella serata di sabato 19 settembre.

Sotto la rinnovata direzione artistica di Paolo ArmelliAndrea Ferrari e Debora Guma, quattro intense giornate per offrire un programma particolarmente attento alle tematiche socialiriguardanti l’impegno civile, la difesa dei diritti e delle diversità, l’ecologia, le migrazioni, nel costante obiettivo di favorire il dialogo, la riflessione e la partecipazione attiva al dibattito sul presente e sul futuro della realtà complessa in cui viviamo.

Coraggio e impegno civile s’incontrano nel  ricco programma che s’inaugura – giovedì 17 settembre, a partire dalle ore 20.30 al Piccolo Teatro Strehler – con la consegna del titolo di Queen of Comedy a Paola Cortellesi, per come si legge nella motivazione “la sua sensibilità verso le discriminazioni, i bullismi, le violenze di genere, e insieme il coraggio di raccontarli con forza ed eleganza” che da sempre contraddistinguono il suo lavoro e la sua vita privata.

La cerimonia di apertura condotta dalla comicità surreale di Paolo Camilli, sarà accompagnata da una performance dei Bhava Dance Project, che farà da introduzione al film inaugurale, And Then We Danced dello svedese di origine georgiana Levan Akin. Titolo applauditissimo alla Quinzaine des Réalisateurs della 72a edizione del Festival di Cannes e candidato dalla Svezia agli Oscar 2020, il film racconta un percorso di formazione, di accettazione e consapevolezza, sullo sfondo di una società conservatrice e patriarcale come quella georgiana. Non a caso è stato oggetto di censure e proteste, anche violente, in Georgia, a causa del contenuto, ritenuto “offensivo nei confronti della tradizione” del Paese, e sarà preceduto dall’intervento video di alcuni rappresentanti del Pride di Tbilisi, spesso contestato e censurato negli anni scorsi.

Tra le proiezioni più attese dei giorni successivi, suddivise nei tre concorsi internazionalidedicati a lungometraggicortometraggi e documentari, alcuni titoli, ancora inediti in Italia come Welcome to Chechnya, il coraggioso documentario di David France sulla persecuzione delle persone LGBTQ+ in Cecenia, Si c’était de l’amour (If It Were Love) di Patrick Chiha, film vincitore del Teddy Award del 70° festival di BerlinoLa Leyenda Negra opera prima di Patricia Vidal Delgado, molto apprezzata al Sundance 2020, e direttamente da Venezia 77, l’ultima fatica del regista cult di fama internazionale, Bruce LaBruceSaint-Narcisse. Per garantire la massima sicurezza di pubblico e operatori, i biglietti per tutte le proiezioni, sia in streaming che in presenza, saranno prenotabili solo dal sito del festival, www.festivalmixmilano.com.

A decretare i vincitori, ancora una volta, tre giurie composte da esperti/e e critici/che di cinema che sceglieranno le migliori opere cinematografiche a tematica LGBTQ+. Per i lungometraggi la giuria, internazionale, è presieduta da Emanuela Martini, nota critica ed ex direttrice del Torino Film Festival, e composta dalla giornalista Paola Jacobbi, dal consulente per la Berlinale e fondatore dei Teddy Awards Wieland Speck, dal responsabile programmazione del festival Zinegoak di Bilbao Pau Guillén e dal regista e sceneggiatore Cristian Ceresoli. Ad assegnare il premio di Miglior Documentario sarà sempre una giuria qualificata composta da Laura Zagordi, ex direttrice della Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti, Stefania Casini, attrice, giornalista e sceneggiatrice, Jannik Splidsboel, regista e sceneggiatore tra i programmatori all’ultimo Biografilm Festival, Ilaria De Pascalis, professoressa associata del Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo dell’Università di Roma Tre, e Stefano Paolo Giussani, giornalista, scrittore, blogger e autore di documentari. Infine, anche quest’anno la giuria cortometraggi sarà composta da giovan* rappresentanti il variegato spettro della comunità LGBTQ+. Inoltre, come per le ultime edizioni, lo stesso pubblico potrà esprimere la propria preferenza eleggendo il Miglior Lungometraggio 2020 attraverso “Festival Mix Milano”, l’APP ufficiale del Festival disponibile per smartphone e tablet.

Ricco il programma degli eventi ‘off’ del Festival, fra letteratura, cultura arte e musica, sia in streaming che in presenza, che ne sottolineano lo spiccato aspetto interdisciplinare. Da Green Together incontro dedicato alla lotta ambientalista e alla crisi climatica agli appuntamenti del MIX BOOK KLUB dedicati alle presentazioni di libri di genere LGBTQ+, dalla proiezione in anteprima di un estratto della prestigiosa miniserie HBO Gentleman Jack Queer Is The Nerd un momento di confronto su come gli ambiti dei fumetti, dei videogiochi e in generale della cosiddetta cultura “nerd” siano da decenni influenzati fortemente dalla cultura queer. Non mancherà poi il consueto spazio dedicato alla musica al Piccolo Teatro Studio Melato con due esclusivi djset d’ascolto e con il live dei Booda, il power trio che ha conquistato pubblico e giudici nell’ultima edizione di X-Factor con un sound accattivante ed esplosivo, unico nel panorama musicale italiano.

Anche nel 2020 il Festival può contare su decine di collaborazioni nuove e rinnovate. Quest’anno si affiancano al festival Coca ColaPulsee Absolut Vodka, che sosteranno la manifestazione insieme alla Fondazione The Bridge, il Consolato Generale USA, l’Ambasciata del Canada in Italia e la Delegazione del Québec a Roma, oltre alle tante media partnership tra cui quelle con i canali Cielo e Sky Arte e il portale Gay.it.

Organizzato da MIX Milano APS (Associazione di Promozione Sociale), il festival è diretto e prodotto da Paolo ArmelliAndrea Ferrari e Debora Guma insieme a un team di giovani e intraprendenti figure professionali. La selezione dei film a tematica lesbica è realizzata in collaborazione con IMMAGINARIA, International Film Festival of Lesbians and other Rebellious Women.

 

Tessera e ingresso

Come per le ultime edizioni, tutte le proiezioni saranno ad ingresso gratuito per le amiche e gli amici del MIX che effettueranno il tesseramento all’associazione MIX Milano APS a partire da 15 euro tramite il sito. Per garantire la massima sicurezza di pubblico e operatori, i biglietti per tutte le proiezioni, sia in streaming che in presenza, saranno prenotabili solo dal sito del festival, attraverso un’apposita piattaforma. Quest’anno, in linea con il claim Love Together e con la volontà di contribuire alla ripresa culturale ed economica delle persone colpite dal Co-Vid19, per ogni tessera acquistata, verrà devoluto un euro a OutRight Action International, l’associazione che sostiene le comunità LGBTQ+ nei paesi in via di sviluppo e che al momento si sta occupando anche delle situazioni di emergenza dovute al Coronavirus. Inoltre, per la prima volta fa il suo debutto al festival la Tessera Sospesa, una pratica solidale che alla stessa maniera del caffè sospeso, permette di acquistare una tessera e di lasciarla a chi è in difficoltà.

 

(16 settembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 



 

 

 

 

 

 

 

 



Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi