La Procura di Milano indaga sugli acquisti di vaccini antinfluenzali della Regione Lombardia

di Redazione #Milano twitter@milanonewsgaia #Politica

 

La Regione Lombardia è tutta una sorpresa, ed ogni giorni regala una novità. La Procura di Milano ha infatti aperto una indagine conoscitiva sull’ acquisto di vaccini antinfluenzali da parte della Regione Lombardia acquistati a prezzo superiore rispetto a quello di mercato.

Al momento nel fascicolo non ci sono nomi di indagati né titoli di reato, scrive Il Fatto Quotidiano, e l’indagine è coordinata dal procuratore aggiunto Maurizio Romanelli assieme al pool che dirige e che si occupa di reati relativi alla pubblica amministrazione.

Il quotidiano di Marco Travaglio riporta poi una dichiarazione del direttore generale dell’Assessorato al Welfare della Regione Lombardia, Marco Trivelli, che sul prezzo troppo alto pagato per i vaccini, rispetto ai prezzi di mercato, ha detto ai giornalisti: “Noi abbiamo fatto degli acquisti in varie fasi. Diciamo che l’85 per cento delle nostre forniture è stato fatto a prezzi di mercato e l’ultimo lotto a un prezzo superiore”. La ragione dell’acquisto del 15% a prezzi superiori a quelli di mercato starebbe nel fatto che “Il mercato adesso è variegato” e che, essendosi la Regione Lombardia “mossa tardi” nel reperire le forniture ha dovuto pagare di più.

E, per esempio, muoversi prima? Nel frattempo la Procura indaga. E non c’è giorno che in Regione Lombardia non scoppi un bubbone.

 

(10 ottobre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 




Related Articles

SEGUITECI

4,655FansMi piace
2,369FollowerSegui
119IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: