Home / Copertina / La Vasca dei Pesci TV. Tornano le “Storie Diverse” di Valerio Esposti: in replica il 20, 21, 22 e 23 dicembre alle 21.15

La Vasca dei Pesci TV. Tornano le “Storie Diverse” di Valerio Esposti: in replica il 20, 21, 22 e 23 dicembre alle 21.15

di Redazione #Lavascadeipescitv twitter@milanonewsgaia #StorieDiverse

 

Vere e intense: “Storie Diverse”, è un format alla riscoperta della nostra umanità. Persone che raccontano vicende peculiari nel loro genere, che possono tuttavia riguardare ognuno di noi. Storie diverse, ma che hanno in comune due tratti salienti: l’attualità dei temi affrontati e la trasversalità degli argomenti.

Le interviste sono realizzate e condotte da Valerio Esposti, giornalista e scrittore, per conto di Gaiaitaliapuntocom Edizioni sul canale “La Vasca dei Pesci TV” (Youtube e Facebook) e sulle altre pagine social gestite dalla produzione.
Quattro puntate, riproposte in replica nelle seguenti date:

 

  • 20 Dicembre | Silvia Bortot. Nel 2019 realizza un sogno: diventa campionessa europea di Boxe. Difende il titolo nel 2020. Poi la notizia che sconvolge la sua esistenza: viene squalificata per doping. Due anni di stop forzato fino al dicembre 2021 e revoca del titolo europeo. Lei non ci sta, reclama la sua innocenza e invoca giustizia.
  • 21 Dicembre |  Claudia Moro. Tecnico di radiologia all’ospedale San Raffaele di Milano. Si dedica con passione a una causa: ogni giorno è in prima linea per difendere i diritti del personale sanitario (oltre 3200 dipendenti). È rappresentante lavoratori per la sicurezza (RLS) e fa parte della rappresentanza sindacale unitaria (RSU) dell’ospedale.
  • 22 Dicembre | Costantino Pesatori è il sindaco di Castiglione d’Adda, uno dei dieci comuni della provincia di Lodi che a febbraio hanno fatto parte della “zona rossa”: fu istituita per la prima volta in assoluto, senza precedenti in Italia e in Europa. Una testimonianza utile e interessante per capire e riflettere su vari aspetti della pandemia: ieri e oggi.
  • 23 Dicembre | Daniel Zaccaro, 28 anni: abita a Quarto Oggiaro, quartiere problematico di Milano. La sua è una storia di riscatto. Il passato turbolento, le rapine, l’illusione della bella vita: poi il carcere e una comunità, determinanti nella sua trasformazione. Riprende gli studi, si laurea, oggi racconta la sua vicenda nelle scuole.

 

(18 dicembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi