HomeCronaca Milano & LombardiaLecco: il controllore a cui non basta "multare", ma deve "schiaffeggiare" con...

Lecco: il controllore a cui non basta “multare”, ma deve “schiaffeggiare” con insulti razzisti

Pubblicità

di Redazione, #Lecco

Eccola la protervia provincialotta del “lei non sa chi sono io” che Alberto Sordi aveva messo alla berlina così bene. Sta tutto riassunto lì. Nella storiella di Lecco che vede il controllore d’autobus, ruolo inseguito per chissà quanto, forse, prendersela con la passeggera che avrebbe convalidato il biglietto solo dopo averlo visto salire sull’autobus, e la bersaglia di insulti razzisti.

“Al Paese vostro non fate queste cose perché vi tagliano le mani quando sbagliate. Solo in Italia le fate e vi comportate male. Avete trovato l’America in Italia”, tuona l’uomo che è tutto un’autorità: “Questo è fare la furba”. Ma gli va male, al controllore che è tutto un’autorità, perché un passeggero lo riprende col telefonino e lo mette in piazza.

L’episodio è raccontato dal quotidiano La Stampa che pubblica anche il video, e non fa onore al controllore leggerissimamente esagerato nelle sue esternazioni xenofobe, tant’è vero che la società che lo fa lavorare ha aperto un’inchiesta interna dopo avere fatto pubbliche scuse alla donna insultata alla quale sono arrivate anche le scuse ufficiali del Sindaco di Lecco che le ha fatto una telefonata privata e poi ha postato le sue scuse anche su Facebook.

 

L’Amministrazione comunale del Comune di Lecco esprime solidarietà alla ragazza vittima dell’inqualificabile episodio…

Pubblicato da Mauro Gattinoni – Sindaco di Lecco su Mercoledì 10 febbraio 2021

 

(11 febbraio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata





 

 

 

 

 

 

 




Pubblicità
Pubblicità

SEGUITECI

4,474FansMi piace
2,387FollowerSegui
115IscrittiIscriviti

DA LEGGERE

Pubblicità

PRIMA PAGINA MILANO

POTREBBERO INTERESSARTI

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi