Milano ha premiato i vincitori delle Borse di Studio “Marco Biagi”

Share post:

di Redazione, #Milano

Milano ha omaggiato il ricordo del Professor Marco Biagi, a 19 anni dalla sua violenta scomparsa. Sono stati proclamati oggi dall’assessora alle Politiche per il Lavoro Cristina Tajani, i vincitori del premio Marco Biagi 2020, la borsa di studio istituita dal Comune di Milano per onorare la memoria e il lavoro del giuslavorista assassinato nel 2002. Ad aggiudicarsi ex aequo il premio Derito Martina con la tesi “Amunì – Dal mercato nascono i fiori” e Arcieri Marianna e Bargna Riccardo per la tesi congiunta “Abitare diffuso. Un modello sostenibile per la terza età”.

“In questi anni abbiamo voluto mantenere vivo il lavoro e la memoria dal Professor Marco Biagi. I lavori presentati da questi tre giovani ricercatori rappresentano contributi preziosi su temi come la lotta allo spreco alimentare e i nuovi bisogni delle persone anziane, utili a indirizzare l’azione dell’Amministrazione. Temi – spiega l’assessora Tajani – che in questo periodo sono più che mai attuali e devono essere affrontati con spirito costruttivo, aperto al dialogo e al confronto nel segno del lavoro indicatoci dal Professor Marco Biagi. Il lavoro di questi brillanti ragazzi – conclude l’assessora – dimostra che abbiamo tutte le capacità e le energie per affrontare con spirito propositivo le sfide che il Comune e l’intero Paese hanno di fronte in questo momento di ripartenza post pandemia”.

Il premio Marco Biagi istituito nel 2015 dal Comune di Milano è rivolto a studenti, ricercatori, italiani e stranieri under 35, che negli ultimi due anni abbiano affrontato, attraverso tesi di laurea o di dottorato, articoli, monografie e saggi, il delicato tema del lavoro con un focus su ambiti particolari come l’innovazione sociale e delle periferie, il lavoro e i nuovi fenomeni migratori. Studi che possono essere utili all’Amministrazione per identificare policy adeguate a comprendere i cambiamenti sociali ed economici presenti sul territorio.

I vincitori sono stati individuati in una rosa di 44 candidati che hanno risposto al bando. A designare i lavori più meritevoli un’apposita commissione giudicatrice composta da membri interni ed esterni dell’Amministrazione. Ai vincitori saranno consegnati, oltre ai riconoscimenti, anche due assegni del valore di 3mila euro.
(20 marzo 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 




potrebbero interessarvi

PNRR: a Brescia 2.302 € per abitante a Foggia solo 102

di Pasquale Cataneo e Massimo Mastruzzo* È sempre sgradevole dirlo, ma noi abbiamo fatto seguire alle parole e alle...

E’ iniziata la battaglia per il Pirellone: è il “redde rationem” delle destre

di Giancarlo Grassi Non avendo capito nulla della recente batosta alle amministrative, nonostante Zaia che parla della vittoria delle destre...

Lombardia. Allerta gialla per rischio temporali e rischio idrogeologico

di Redazione Lombardia Il Centro funzionale monitoraggio rischi della Regione Lombardia ha diramato un’allerta meteo gialla (rischio ordinario) in...

Adesso Salvini vuole una centrale nucleare a Baggio, “il mio quartiere”. O dell’avere contezza

di Redazione Politica Una centrale nucleare a Baggio, quartiere popolare a ovest di Milano. E' l'ultima boutade del fantasioso...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: