Facebook chiude la pagina della testata di Casapound “Il Primato nazionale”

Share post:

di Redazione, #Politica

Il social network di Mark Zuckeberg ha chiuso la pagina della testata di Casapound “Il Primato nazionale”, chiusura che sarebbe stata decisa in seguito a violazioni delle policies della piattaforma relativamente a contenuti che incitano alla violenza, discriminazione, odio razziale e alla pubblicazione di messaggi, secondo la direzione del social network, riconducibili a fascismo o nazismo.

Il blocco è stato confermato dai dirigenti del movimento neofascista Casapound ed è un’altra decisione che scatenerà ulteriori polemiche, come se ce ne fosse bisogno, quando le polemiche dovrebbero essere altre considerando che l’apologia di fascismo, che la nostra Costituzione vieta, non è censurata quasi mai e bisogna aspettare che lo faccia un social network.

Scrive Repubblica che secondo  “i “fascisti del terzo millennio” – come si definiscono i militanti di CPI – l’oscuramento “è verosimilmente legato alla conferenza che mercoledì sera, alle 21, avrebbe dovuto essere trasmessa proprio sulla pagina Facebook del Primato Nazionale: una presentazione del saggio “Stregoneria politica” di Guido Taietti (edito da Altaforte, del dirigente casapoundista Francesco Polacchi), a cui avrebbero partecipato l’autore del volume e i giornalisti Gianluca Veneziani e Edoardo Gagliardi” (…)” quel “Guido Taietti condannato a 7 anni e due mesi per avere reso invalido permanente Emilio Visigalli, pestato in modo brutale a Cremona il 18 gennaio 2015 in un agguato balzato agli onori delle cronache nazionali”.

Ricordiamo che il numero di marzo 2021 dell’house organ di CPI – che esce anche in formato cartaceo – ospita un intervento di Caio Mussolini e una recensione del Mein Kampf” di Adolf Hitler, oltre a un approfondimento sui “farmaci boicottati per la cura del Covid”.

Poche settimane fa Twitter aveva bloccato Forza Nuova.

 

(6 aprile 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 




potrebbero interessarvi

PNRR: a Brescia 2.302 € per abitante a Foggia solo 102

di Pasquale Cataneo e Massimo Mastruzzo* È sempre sgradevole dirlo, ma noi abbiamo fatto seguire alle parole e alle...

E’ iniziata la battaglia per il Pirellone: è il “redde rationem” delle destre

di Giancarlo Grassi Non avendo capito nulla della recente batosta alle amministrative, nonostante Zaia che parla della vittoria delle destre...

Lombardia. Allerta gialla per rischio temporali e rischio idrogeologico

di Redazione Lombardia Il Centro funzionale monitoraggio rischi della Regione Lombardia ha diramato un’allerta meteo gialla (rischio ordinario) in...

Adesso Salvini vuole una centrale nucleare a Baggio, “il mio quartiere”. O dell’avere contezza

di Redazione Politica Una centrale nucleare a Baggio, quartiere popolare a ovest di Milano. E' l'ultima boutade del fantasioso...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: