YesMilano. Continua il viaggio nei quartieri Porta Romana, Lambrate, Ortica, Navigli e Ticinese

di Redazione, #Milano

Nel mese di luglio la campagna di YesMilano porta avanti la valorizzazione di Porta Romana, Lambrate, Ortica e la zona Navigli e Ticinese. Il filo conduttore del racconto è l’acqua in città, dove tuffarsi, simbolicamente o realmente, nel mese più caldo dell’anno.

Novità del mese la collaborazione con Parenti on Air che ha sviluppato un’idea di Andrée Ruth Shammah e prodotto, sotto la cura di Tommaso Bernabei e Marco Armando Piccinini una serie di cortometraggi inediti sui quartieri, coinvolgendo alcuni grandi attori che calcano la scena del teatro Franco Parenti in questa estate. Il primo cortometraggio “Ortica” vede Alessandro Haber alla scoperta dell’Ortica, storico quartiere milanese oggi noto per essere un museo a cielo aperto, con opere murarie che ritraggono volti e storia della città. Il secondo episodio “Naviglio” vede invece protagoniste Lucia Vasini e Marina Rocco; girato lungo i navigli, racconta una storia che ha al suo centro il ruolo del corso d’acqua che ha permesso lo sviluppo e il cambiamento continuo della città ed i suoi abitanti. I cortometraggi sono disponibili sui canali di YesMilano.

Continua inoltre il progetto “Un nome in ogni quartiere”, sviluppato in collaborazione con Ufficio Arte negli Spazi Pubblici e sostenuto da Fondazione di Comunità Milano, che dopo Bovisa regala alla città altre due opere d’arte urbana nei quartieri di Portello e Città Studi –  link alla gallery fotografica.

Portello vede la realizzazione del murale dedicato al quartiere su un’iconica scala elicoidale di piazza Portello appunto; l’opera è stata realizzata da Rendo, pioniere del graffitismo milanese e italiano con la curatela di STRADEDARTS Urban Gallery 1988.
Città Studi si abbellisce con un murale tutto dedicato alle scienze, tema centrale del quartiere che ospita la storica sede del Politecnico di Milano. L’opera è stata realizzata da Serena Confalonieri, designer che vanta collaborazioni con brand internazionali del mondo del design, e la curatela, nonché la realizzazione materiale dell’opera, è di Orticanoodles, collettivo di fama del muralismo italiano.

Si arricchisce anche la colonna musicale della città, che, con le nuove playlist dei tre quartieri, raggiunge quota 12 quartieri e relativi accompagnamenti musicali.

PORTA ROMANA 
Porta Romana è uno dei quartieri più belli e vivi della città, di giorno e by night.  
Popolato da professionisti e studenti, il quartiere si sviluppa a sud dell’arco omonimo, risalente al 1596 e che faceva parte delle mura spagnole. Con un food district in cui si possono trovare enoteche, ristoranti tipici, caffè e librerie, un vivace mercato settimanale in via Crema, Porta Romana ha davvero una sua forte personalità, accentuata dalla presenza di teatri e cinema che contribuiscono alla vivacità culturale della zona. Un tuffo rinfrescante nei bellissimi Bagni Misteriosi o alle terme del quartiere può essere un ottimo break durante la vostra esplorazione. Su Spotify la colonna sonora del quartiere è firmata da Davide Dev, dj, producer e storico collaboratore di Ghali. Il volto del quartiere sui manifesti che colorano la città da lunedi 5 luglio è quello di Bekka, fotografa americana, trasferitasi qui da Brooklyn e adottata dal quartiere, cui ha dedicato una serie di scatti in mostra fino al 31 luglio al Cinemino.  

LAMBRATE E ORTICA
Da un lato troviamo Lambrate, ex quartiere operaio per eccellenza (dove c’era la fabbrica dell’Innocenti e veniva prodotta la Lambretta), e dall’altro c’è l’Ortica, il primo quartiere-museo della città, dove la storia è dipinta sui muri.  A nord dal Parco Lambro e a Sud dal Bosco di Tucidide, i due quartieri sono circondati da aree verdi. Vicino troviamo anche il Parco Forlanini, un polmone verde arricchito da un laghetto e da percorsi perfetti per la bici o l’allenamento. Sono quartieri scelti da giovani e famiglie in cui si respira un gran fermento. A Lambrate c’è l’art district di Ventura dietro la stazione che si anima durante la Design Week, all’Ortica ci sono i dipinti murali e i loft di via Tucidide. Nelle serate estive, un salto alla balera non può mancare. Proprio la Balera dell’Ortica, punto di riferimento per balli di ogni tipo, ha curato la playlist di quartiere. D’estate un riferimento sicuro: la vicina piscina Romano, in zona Città Studi, costruita nel 1929, con la caratteristica vasca rettangolare di 4000 metri quadri. Camila è il volto che rappresenta il quartiere nella campagna.

NAVIGLI e TICINESE 
Il Ticinese e i Navigli sono un mondo da scoprire. Il quartiere più amato di Milano per il tempo libero. Si trova a sud della città, vicino a monumenti da visitare come la Basilica di Sant’Eustorgio, ed offre la possibilità di passeggiare lungo le sponde del Naviglio Grande e del Naviglio Pavese, fermandosi per un drink o per fare shopping nelle numerose botteghe artigiane. Dall’Alzaia Naviglio Grande parte un percorso cicloturistico che porta fino ad Abbiategrasso. Seguendo invece il Naviglio Pavese si può raggiungere Pavia e la Certosa. 
Per chi cerca di stare il più vicino possibile all’acqua d’estate, una gita in canoa potrebbe essere una piacevole scoperta. Per chi preferisce uno specchio d’acqua con un lettino, la piscina Argelati o i centri delle associazioni canottieri possono essere la soluzione. 
I suoni del quartiere su Spotify sono stati selezionati da Serendeepity, iconico negozio di dischi di Porta Ticinese. Le atmosfere e i luoghi del quartiere sono raccontati da Lucille, prima tatuatrice, oggi creatrice di gioielli, che è la protagonista delle locandine dedicate a Navigli e Ticinese affisse sui muri della città. La campagna di comunicazione Neighborhood by Neighborhood, lanciata con il brand YesMilano, è un progetto di Milano&Partners – l’agenzia di promozione della città di Milano, promossa dal Comune di Milano e dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi – nata a seguito di una Design Marathon organizzata da NABA, Nuova Accademia di Belle Arti che ha visto il coinvolgimento di 50 studenti delle Aree Communication and Graphic Design, Design e Media Design and New Technologies dell’Accademia, ed è proprio col supporto creativo degli studenti che sono stati ideati i manifesti che da lunedì 5 luglio stanno colorando Milano, così come i precedenti manifesti dedicati agli altri quartieri, e come l’idea di sviluppare una playlist per ognuno di essi perché diventi la colonna sonora della città. 
“Si tratta di un’importante opportunità” afferma Donato Medici, Managing Director di NABA “per gli studenti dell’Accademia coinvolti nella campagna Neighborhood by Neighborhood, di vedere le loro idee prendere forma una settimana dopo l’altra nelle strade della città”. 
I quartieri protagonisti di luglio:

La campagna Neighborhood by Neighborhood continuerà sino al mese di settembre, con altri quartieri protagonisti. Tutte le collaborazioni, i palinsesti di quartiere e i progetti attivi sono costantemente aggiornati e implementati sull’hub dedicato presente sul sito yesmilano.it. Hanno collaborato allo sviluppo della campagna: Francesco di Rosa, Alberta Schiatti, Olimpia Vianini Tolomei, Luca Galli. Martina Cannizzaro, Emanuele Rotoli, Francesco Gigante, Marco Petrone, Magda Cicchitti, Davide Fraterno, Elena Ciuffreda, Ginevra Turco, Giulia Mingucci, Laura Travaglini, Lorenzo Vio, Emanuele Rotoli, Xiaolu Zheng, Alessia Menetti. 

NABA, Nuova Accademia di Belle Arti 
NABA, Nuova Accademia di Belle Arti è un’Accademia di formazione all’arte e al design: è la più grande Accademia privata italiana e la prima ad aver conseguito, nel 1981, il riconoscimento ufficiale del Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR). Con i suoi due campus di Milano e Roma, offre corsi di primo e secondo livello nei campi del design, fashion design, grafica e comunicazione, arti multimediali, nuove tecnologie, scenografia e arti visive, per i quali rilascia diplomi accademici equipollenti ai diplomi di laurea universitari. Nata per iniziativa privata a Milano nel 1980 per volontà di Ausonio Zappa, Guido Ballo e Gianni Colombo, ha avuto da sempre l’obiettivo di contestare la rigidità della tradizione accademica e di introdurre visioni e linguaggi più vicini alle pratiche artistiche contemporanee e al sistema dell’arte e delle professioni creative. NABA è stata selezionata da QS World University Rankings® by Subject come la migliore Accademia di Belle Arti italiana e tra le prime 100 istituzioni al mondo in ambito Art&Design, è stata inserita da Domus Magazine tra le 100 migliori scuole di Design e Architettura in Europa, e da Frame tra le 30 migliori scuole postgraduate di Design e Fashion al mondo. www.naba.it.

 

(23 luglio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 



Related Articles

SEGUITECI

4,655FansMi piace
2,369FollowerSegui
119IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: