Pubblicità
21.7 C
Milano
25.3 C
Roma
Pubblicità

MILANO

Pubblicità

SPETTACOLI

Il Teatro Carcano presenta “Michela Murgia, ricordatemi come vi pare”, il 3 giugno

Sul palco la ricorderanno Lella Costa, Teresa Ciabatti, Marcello Fois, Alessandro Giammei, Alessio Vannetti e Fabio Calabrò
HomeBrescia"Musil". Contributo straordinario del Comune di Brescia e di Regione Lombardia

“Musil”. Contributo straordinario del Comune di Brescia e di Regione Lombardia

Pubblicità
Iscrivetevi al nostro Canale Telegram

Comune di Brescia e Regione Lombardia erogheranno rispettivamente 40mila euro e 80mila euro alla Fondazione Musil per proseguire nel percorso di acquisizione del Museo “La Città Delle Macchine” di Rodengo Saiano.

La liquidazione di queste somme, recentemente deliberata dalla Giunta comunale di Brescia e dalla Giunta di Regione Lombardia per un totale di 120mila euro, permetterà infatti alla Fondazione Musil di pagare alla Società Machi Srl, attuale proprietaria dell’edificio, le spese dell’indennità di occupazione dell’immobile del Museo per l’anno 2023.

L’Atto Integrativo dell’Accordo di Programma per la “Realizzazione del museo dell’Industria e del Lavoro Eugenio Battisti in Brescia e provincia”, siglato il 22 novembre 2022, prevedeva l’acquisto della sede del Museo “La Città delle Macchine”, entro il 31 dicembre dello stesso anno. Tuttavia, la rilevazione da parte della Provincia di Brescia di alcune difformità catastali, non imputabili ad alcuno tra i soggetti che hanno aderito all’Accordo di programma, non ha consentito di procedere, entro il termine previsto, alla stipula dell’atto notarile. Il Collegio di Vigilanza dell’Accordo ha quindi approvato all’unanimità la proroga al 31 marzo 2023 del termine per concludere l’acquisto dell’immobile, in modo da preservare l’investimento.

Le irregolarità catastali, però, non sono state ancora sanate e, al momento, non si è potuto procedere all’acquisto dello stabile, nel quale la Fondazione ha continuato a svolgere le proprie attività. Per risolvere le controversie si sono tenuti colloqui con la proprietà dell’edificio e si stanno delineando alcune possibili soluzioni, ferma restando, però, la necessità di riconoscere alla Società Machi Srl un’indennità di occupazione dell’immobile, stimata appunto in 120mila euro, da pagare entro il 2023.

Nel settembre scorso la Segreteria Tecnica dell’Accordo si è espressa favorevolmente riguardo alla possibilità di assegnare un contributo straordinario a Fondazione Musil per garantire le spese da sostenere nei confronti della proprietà Machi Srl: Regione Lombardia e Comune di Brescia hanno quindi provveduto.

“L’Amministrazione comunale intende garantire il massimo sostegno alla realizzazione del sistema museale del Musil, prevista dall’Accordo di Programma, che mantiene un ruolo estremamente importante nell’ambito dell’offerta culturale della città”, ha dichiarato la Sindaca di Brescia Laura Castelletti. “La somma erogata dal Comune, insieme con l’importo stanziato da Regione Lombardia, consentirà a Fondazione Musil di saldare quanto dovuto per l’occupazione dell’immobile. È un prezioso e ulteriore passo in direzione dell’acquisto dell’edificio che ospita il Museo La Città Delle Macchine”.

“Si tratta – ha evidenziato l’assessore Caruso – di risorse che consentiranno alla Fondazione Musil di proseguire l’attività anche nel polo di Rodengo Saiano, in attesa che si concluda l’accordo di programma con la relativa acquisizione dell’immobile da parte della Fondazione. Il Musil è strategico per il territorio bresciano e Regione non ha mai fatto venir meno il proprio sostegno”.

 

(20 dicembre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Milano
nubi sparse
21.7 ° C
23.4 °
20.8 °
80 %
2.1kmh
75 %
Lun
25 °
Mar
25 °
Mer
26 °
Gio
29 °
Ven
30 °
PubblicitàYousporty - Scopri la collezione

CRONACA