PubblicitàAttiva DAZN
5.2 C
Milano
10.9 C
Roma
PubblicitàAltroconsumo Investi

MILANO

Pubblicità

MILANO SPETTACOLI

HomeMilano Spettacoli & TVAl Teatro Carcano di Milano, Beppe Severgnini si racconta in "Diario Sentimentale di...

Al Teatro Carcano di Milano, Beppe Severgnini si racconta in “Diario Sentimentale di un Giornalista”. Il 7 ottobre

SEGUITE GAIAITALIA.COM MILANO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione #Milano twitter@milanonewsgaia #Spettacoli

 

Ispirandosi al suo ultimo libro, Italiani si rimane (Solferino Editore), Beppe Severgnini racconta a teatro un viaggio dentro al cambiamento – personale, professionale, nazionale e musicale: dalla scuola di Montanelli a via Solferino, dal primo articolo per La Provincia di Cremona al New York Times, dai libri alla radio, dalla televisione alla direzione di ‘7-Corriere della Sera’.

La narrazione, ironica, delicata e istruttiva, non spiega solo le trasformazioni nei media a cavallo tra due secoli: parla del tempo che passa, del legame con la terra e la famiglia, del piacere di insegnare e veder crescere nuovi talenti. Una narrazione intima e una sorprendente messa in scena musicale. Il racconto e le letture dell’autore saranno infatti accompagnati da una colonna sonora: perché i Talking Heads e Bruce Springsteen, The National e Franco Battiato sono anche occasioni professionali. E hanno riempito la vita di molti.

Severgnini, che tra il 2014 e il 2016 ha portato La vita è un viaggio in molti teatri italiani, sarà sul palco con Serena Del Fiore, giovane artista radiofonica (“conduttrice di sogni in Fm”, si è definita). La guiderà o forse sarà guidato.

 

Al Teatro Carcano di Milano
lunedì 7 ottobre 2019 ore 20.30
Beppe Severgnini
DIARIO SENTIMENTALE DI UN GIORNALISTA
Messinscena musicale tratta dal libro
Italiani si rimane di Beppe Severgnini
con Serena Del Fiore alla consolle

info: 0255181377 | 0255181362

 

 

(19 settembre 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 




CRONACA

Pubblicità

LOMBARDIA