PubblicitàAttiva DAZN
5.8 C
Milano
16.8 C
Roma
PubblicitàAltroconsumo Investi

MILANO

Pubblicità

MILANO SPETTACOLI

HomeL'Opinione MilanoQuelli delle foto con Salvini che "gli giran le pxxxe" perché c'è...

Quelli delle foto con Salvini che “gli giran le pxxxe” perché c’è Salvini… Son favolosi

SEGUITE GAIAITALIA.COM MILANO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Giovanna Di Rosa #Lopinione twitter@milanonewsgaia #Maiconsalvini

 

Aveva annunciato la sua uscita venefica (con la “b”) strombazzandola secondo tradizione affinché fosse resa nota urbi et orbi e tutti accorressero all’evento, laddove tutti sta per professionisti o presunti tali, spesso pagati con soldi pubblici, al servizio delle scorribande del Divino Tribuno. Avvenuta l’uscita, sbugiardata giorni prima da  un video imbarazzante, madrina Daniele Iavarone dei City Angels cittadini al seguito, si apre il giallo del fondatore dei City Angels che in un video su Facebook si dichiara più o meno incazzato nero perché non sapeva che Salvini fosse dove fosse con madrina al seguito.

 

 

Il giallo è inquietante, perché non risulta, da quanto è dato sapere dalla solita stampa comunista (è stato comunista anche Salvini, chiedetelo al web, comunista antiproibizionista in lista alle Comunali di Mantova, ere geologiche fa, prima di diventare verde), che il fondatore Mario Furlan sfuggisse alle foto con il leader leghista, lo stesso che oggi gli ha fatto “girare le pxxxe” perché non sapeva…
Una foto non dice nulla, penserete voi, invece dice molto. Pensiamo noi. Ma possiamo sbagliarci.

“E’ stato il peggior Natale della mia vita…”, parla di insulti, minacce, della “madrina amica di Salvini da una vita” – dimmi con chi vai… – e che la “madrina” Daniela Javarone che è come “una sorella” ha commesso un’ingenuità quando ha chiesto a Salvini: “Matteo vieni con me a distribuire i pacchi di natale”.
Del resto tutti ignorano il valore politico della presenza di Salvini, notoriamente uno sconosciuto. Insomma un errore e un trionfo di valori umani irrinunciabili come l’ingenuità, l’amicizia, la presidenza di un circolo partigiano, amiche come sorelle, amici da una vita, e telecamere, fotografi e microfoni al seguito. Con video su Facebook che segue.

Un possibile copione già scritto. A voler pensare male… Ma si fa peccato…

 

 

(28 dicembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 




CRONACA

Pubblicità

LOMBARDIA