Pubblicità
19.8 C
Milano
24.7 C
Roma
Pubblicità

MILANO

Pubblicità

SPETTACOLI

Il Teatro Carcano presenta “Michela Murgia, ricordatemi come vi pare”, il 3 giugno

Sul palco la ricorderanno Lella Costa, Teresa Ciabatti, Marcello Fois, Alessandro Giammei, Alessio Vannetti e Fabio Calabrò
HomeLombardiaMaltempo e grandine in Piemonte, Lombardia e Veneto: devastati raccolti, vigneti e...

Maltempo e grandine in Piemonte, Lombardia e Veneto: devastati raccolti, vigneti e strutture

Pubblicità
Iscrivetevi al nostro Canale Telegram

Il maltempo ha picchiato durissimo anche in Piemonte, Lombardia e Veneto: distrutti vigneti, raccolti, frutteti colpiti da chicchi di ghiaccio come arance. Milioni di euro di danni denunciati da Coldiretti  dopo un monitoraggio sugli effetti dell’ondata di maltempo che ha interessato la Lombardia, da Milano a Mantova fino a Bergamo con eventi estremi violenti ed improvvisi che hanno abbattuto alberi, scoperchiato capannoni e colpito anche i tetti di case, oltre che stalle, serre e pannelli fotovoltaici delle cascine.

In Piemonte distrutte colture e strutture per la violenta grandinata abbattutasi nella mattinata del 21 luglio e che ha colpito dalla Valcerrina al Casalese sino a Lu e Cuccaro, vere e proprie palle di ghiaccio che hanno flagellato soprattutto i vigneti, come sottolinea Il Sole 24 Ore. Gli improvvisi temporali in Monferrato hanno riversato al suo un enorme quantità d’acqua. La situazione è ancora monitorata ma si tratterebbe di milioni di euro di danni con il presidente di Coldiretti Alessandria Mauro Bianco a dichiarare sulle “evidenti conseguenze dei cambiamenti climatici anche sul nostro territorio, dove l’eccezionalità degli eventi atmosferici è ormai la norma”.

Ingentissimi i danni anche in Veneto, nel vicentino in particolare. L’ondata di maltempo ha colpito tra l’ora di pranzo e il primo pomeriggio tra Schio e le sommità del Pasubio, di Monte Cimone e di Tonezza e i comuni di Laghi, Posina, Arsiero, Velo d’Astico e Valli del Pasubio . La violenta grandinata è durata una decina di minuti. Danni ingenti alle auto, alle strutture e ai pannelli solari.

Non abbiamo sentito, per ora, ma al peggio non c’è mai fine, battute imbecilli sulle responsabilità dei governatori, tutti leghisti, ma è un dettaglio, come è invece avvenuto dopo i disastri in Emilia-Romagna.

 


 

(21 luglio 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 



Milano
nubi sparse
19.8 ° C
21 °
17.9 °
72 %
3.1kmh
75 %
Gio
20 °
Ven
17 °
Sab
22 °
Dom
23 °
Lun
23 °
PubblicitàYousporty - Scopri la collezione

CRONACA